Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.915,40
    -64,92 (-0,19%)
     
  • Nasdaq

    12.956,03
    +17,91 (+0,14%)
     
  • Nikkei 225

    28.942,14
    -280,63 (-0,96%)
     
  • EUR/USD

    1,0105
    -0,0075 (-0,74%)
     
  • BTC-EUR

    23.186,06
    -114,04 (-0,49%)
     
  • CMC Crypto 200

    558,96
    +1,23 (+0,22%)
     
  • HANG SENG

    19.763,91
    -158,54 (-0,80%)
     
  • S&P 500

    4.276,96
    +2,92 (+0,07%)
     

Uber-It Taxi: operativo da oggi a Roma l’accordo per servizio integrato

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 27 lug. (askanews) - Prende forma l'accordo tra Uber e il consorzio It Taxi, siglato a Roma lo scorso 24 maggio, rivolto a oltre 12 mila taxi in circa 90 città italiane. A partire da oggi cittadini e turisti della Capitale possono prenotare una corsa con i taxi della Cooperativa Radiotaxi 3570 direttamente dalla app Uber. Un'integrazione tra applicazioni resa operativa a livello tecnico da Splyt, system integrator e partner tecnologico di Uber e di It Taxi.

Sono circa 3.700 i taxi operativi della cooperativa Radiotaxi 3570 a Roma coinvolti dalla partnership con Uber. L'accesso alla tecnologia di Uber consente loro una ottimizzazione delle corse, riducendo i tempi tra una corsa e l'altra. Grazie all'accordo i tassisti del 3570 possono cominciare a ricevere ed effettuare corse che arrivano dagli utenti dell'app Uber proprio in un momento in cui il turismo sta invadendo la Capitale: solo negli ultimi 3 mesi infatti la app Uber è stata aperta circa 2 milioni di volte per richiedere una corsa in città.

"Oggi confermiamo il nostro impegno a lavorare a fianco dei taxi, per creare sinergie e opportunità di crescita che possano essere di esempio per tutto il settore, ma soprattutto per offrire alle persone un servizio sempre più accessibile trasparente e affidabile" commenta Lorenzo Pireddu, general manager di Uber Italia. "Roma è la città da cui parte operativamente l'accordo. L'accordo entra nella sua fase operativa e credo che questo porterà vantaggi ai tassisti che vedranno crescere le richieste di corse - afferma Loreno Bittarelli, presidente di ItTaxi - Non solo lavoreremo di più ma lavoreremo anche meglio, evitando attese inutili e quindi ottimizzando le nostre giornate di lavoro".

Operativamente l'accordo prevede l'utilizzo della app di Uber, attraverso cui sarà possibile richiedere una corsa: il primo passo è inserire la destinazione e scegliere il prodotto taxi, per essere abbinati a un autista della piattaforma it Taxi. Da quel momento sarà possibile monitorare l'arrivo dell'auto sulla mappa e aspettare al punto di prelievo, appena sarà nei paraggi. Un passaggio importante, prima di salire a bordo, consiste nel verificare che i dettagli della corsa (autista, modello dell'auto e numero di targa) corrispondano alle informazioni mostrate nell'app. Una volta giunti a destinazione, il pagamento avverrà direttamente attraverso la app. Infine sarà possibile valutare la corsa, per condividere il proprio parere circa la tratta appena effettuata.

ItTaxi è un consorzio nato nell'ambito dell'attività di URI - Unione radiotaxi d'Italia che copre circa 90 città italiane. It Taxi ha sviluppato la più innovativa e utilizzata applicazione per prenotare le corse che raccoglie 12mila tassisti in tutta Italia e copre al momento quaranta città italiane (i capoluoghi di Regione più una ventina di città minori). Il consorzio It Taxi è presieduto da Loreno Bittarelli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli