Italia markets close in 7 hours 3 minutes

UBI Banca regina di giornata a Piazza Affari, nuovi record per Amplifon

Titta Ferraro

Non conosce soste il rally di febbraio di Piazza Affari che oggi si accoda ai nuovi record toccati dagli indici di Wall Street. L’indice Ftse Mib è avanzato anche oggi andando a chiudere a 24.689 punti (+0,74%). Da inizio mese il progresso dell'indice guida di Piazza Affari segna oltre +6% con il segno più che ha sempre imperversato tranne un lieve ritracciamento venerdì scorso.

A sostenere gli scambi la notizia che nella provincia di Wuhan il numero degli infettati è salito al ritmo minore dal primo febbraio. Rassicurano anche le parole di Jerome Powell pronunciate oggi nel corso della sua audizione alla Camera. Il governatore della Fed si è dichiarato soddisfatto dell'attuale livello dei tassi di interesse tra l'1,5% e l'1,75%, suggerendo che non si prevedono ulteriori tagli a meno che le condizioni economiche non cambino in modo significativo.

Tra i titoli del Ftse Mib è proseguita oggi la corsa di Banca Generali (+1,61%) già ieri in evidenza dopo la diffusione dei conti 2019. Male invece l'altro testimonial del risparmio gestito, Azimut, sceso di oltre l'1%. Spicca oggi il +2,82% di Amplifon che è andata a chiudere sui nuovi massimi storici.

Tra le banche exploit di UBI Banca con un rally di oltre +4%. In attesa del nuovo piano in arrivo lunedì prossimo, gli analisti hanno apprezzato i conti 2019 arrivati ieri. Banca Akros ha confermato il rating neutral alzando il target price da 2,9 a 3 euro.

Martedì da dimenticare invece per Fineco che è arrivata a cedere il 5,6% dopo la diffusione dei conti 2019.

Male oggi anche Moncler (-2,72%) che ha chiuso il 2019 con ricavi e utili in crescita. Il gruppo dei piumini guidato da Remo Ruffini ha fatto sapere di avere archiviato l'esercizio 2019 con un fatturato in aumento del 13% a 1,627 miliardi di euro (+15% a tassi di cambio correnti), con una crescita a doppia cifra anche nel quarto trimestre. Positivo anche l'Ebitda adjusted che è salito a 574,8 milioni dai 500,2 milioni dell'esercizio 2018, con l'Ebit che è aumentato del 15% a 475,4 milioni. Nell'esercizio 2019 l'utile netto di Moncler si è attestato a 361,5 milioni in rialzo del 9% rispetto ai 332,4 milioni del 2018. Proposto un dividendo di 0,55 euro, pari a complessivi 138,8 milioni di euro.