Italia markets closed

Ubi in rialzo, debole Intesa, mercato torna scommettere su rialzo offerta

Logo di UBI Banca Popolare Commercio & Industria a Milano

MILANO (Reuters) - Ubi banca si muove in rialzo, mentre Intesa SP flette in un mercato che torna a scommettere su un rilancio dell'offerta proposta dall'istituto guidato da Carlo Messina.

Stamani in un'intervista al Giornale di Brescia, Franco Polotti, il presidente del Sindacato Azionisti Ubi Banca, che riunisce i grandi soci bresciani dell'istituto con circa l'8% del capitale ha annunciato l'adesione all'Ops, aspettandosi però un rilancio dell'offerta [nL5N2EO1HR]

Secondo il broker Fidentiis, "la notizia è importante per Intesa perché consentirebbe di raggiungere in maniera più facile la quota del 67% del capitale di Ubi, rendendo l'integrazione più fattibile.

"Il mercato si aspetta che ci sia un rilancio e che sia in contanti, non in azioni", osserva un analista.

L'Ops di Intesa che punta a creare un gruppo da almeno 5 miliardi di euro di utili al 2022, prevede un scambio di 1,7 azioni Intesa per ogni azione Ubi. L'offerta è partita lo scorso 6 luglio, per concludersi, salvo proroghe, il prossimo 28 luglio.

Intorno alle 12,10 Ubi segna un rialzo del 2,2% a 3,3 euro con oltre 6 milioni di pezzi passati di mano a fronte di una media a 30 giorni di 9,3 milioni. Intesa cede, invece, l'1% a 1,82 euro con circa 57 milioni di titoli scambiati da una media a 30 giorni di 147 milioni.

A questi prezzi Ubi tratta a premio di oltre il 6% rispetto al valore implicito del titolo Ubi derivante dal concambio proposto da Intesa.