Italia Markets closed

Uccide otto cani per preparare degli hot-dog: arrestato ristoratore cinese

Una storia raccapricciante quella che arriva dalla provincia di Jiangsu, nella Cina orientale, dove la polizia ha arrestato il proprietario di un ristorante colpevole di aver rubato e ucciso otto cani nel giro di due ore per preparare degli hot-dog.

"L'ho fatto perché la carne durante l'inverno è molto costosa" - così si è giustificato l'uomo secondo gli agenti, che hanno spiegato che le prede sono state soppresse utilizzando delle freccette tossiche.


Chen, questo il nome del ristoratore, è stato avvistato e filmato dai residenti della cittadina di Fenghuang mentre caricava i corpi senza vita dei cani coperti da grossi sacchi sul suo motorino. I testimoni hanno poi denunciato il fatto alle autorità.

Chen, tuttavia, non è il primo né l'ultimo autore di questa macabra pratica. Si stima infatti che ogni anno in Cina vengano macellati e consumati circa 10 milioni di cani. Si tratta, nella maggior parte dei casi, di animali domestici rubati.