Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.119,20
    +504,20 (+2,33%)
     
  • Dow Jones

    31.500,68
    +823,32 (+2,68%)
     
  • Nasdaq

    11.607,62
    +375,43 (+3,34%)
     
  • Nikkei 225

    26.491,97
    +320,72 (+1,23%)
     
  • Petrolio

    107,06
    +2,79 (+2,68%)
     
  • BTC-EUR

    19.993,06
    -35,26 (-0,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    462,12
    +8,22 (+1,81%)
     
  • Oro

    1.828,10
    -1,70 (-0,09%)
     
  • EUR/USD

    1,0559
    +0,0034 (+0,33%)
     
  • S&P 500

    3.911,74
    +116,01 (+3,06%)
     
  • HANG SENG

    21.719,06
    +445,19 (+2,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.533,17
    +96,88 (+2,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8603
    +0,0025 (+0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,0112
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,3602
    -0,0072 (-0,53%)
     

Ucraina, alti comandanti ad Azovstal non si sono arresi - media

L'acciaieria Azovstal a Mariupol, in Ucraina

(Reuters) - Gli alti comandanti ucraini dell'acciaieria Azovstal a Mariupol sono ancora all'interno dell'impianto e non si sono arresi.

È quanto emerge dai media locali, che citano dichiarazioni del leader dei separatisti filorussi Denis Pushilin.

L'agenzia di stampa Dan ha citato Pushilin, che ha affermato come tra i centinaia di soldati arresi non figurino comandanti di alto livello. "Non hanno ancora lasciato (l'impianto)", ha detto.

La Russia ha comunicato che da lunedì un totale di 959 combattenti ucraini, tra cui 80 feriti, si sono arresi e hanno abbandonato i bunker e i tunnel sotto l'acciaieria Azovstal, a Mariupol.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Federico Maccioni)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli