Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.095,00
    +29,95 (+0,12%)
     
  • Dow Jones

    31.261,90
    +8,77 (+0,03%)
     
  • Nasdaq

    11.354,62
    -33,88 (-0,30%)
     
  • Nikkei 225

    26.739,03
    +336,19 (+1,27%)
     
  • Petrolio

    110,35
    +0,46 (+0,42%)
     
  • BTC-EUR

    27.822,59
    -134,30 (-0,48%)
     
  • CMC Crypto 200

    650,34
    -23,03 (-3,42%)
     
  • Oro

    1.845,10
    +3,90 (+0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0562
    -0,0026 (-0,24%)
     
  • S&P 500

    3.901,36
    +0,57 (+0,01%)
     
  • HANG SENG

    20.717,24
    +596,56 (+2,96%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.657,03
    +16,48 (+0,45%)
     
  • EUR/GBP

    0,8442
    -0,0039 (-0,46%)
     
  • EUR/CHF

    1,0288
    -0,0006 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,3556
    -0,0013 (-0,09%)
     

Ucraina, Confindustria Catania: "Ripercussioni ci sono, attutite da varietà tessuto imprese''

(Adnkronos) - "Le ripercussioni ci sono anzitutto per due motivi: aumento elevatissimo del costo energetico e delle materie prime con il difficile reperimento di queste ultime. Tutto questo rallenta una crescita che noi prevedevamo in modo importante nel post pandemia da Covid". Lo afferma all’AdnKronos il Presidente di Confindustria Catania Antonello Biriaco in merito alle conseguenze del conflitto russo-ucraino.

"Da un’altra ottica -aggiunge Biriaco- grazie alla presenza, nel territorio catanese, di un numero importante di multinazionali ma anche di un tessuto imprenditoriale molto vasto e variegato che esprime il 23% del Pil di tutta la Sicilia essendo inoltre la seconda città regionale per crescita manifatturiera, abbiamo la possibilità di sentire meno ed ‘attutire’ meglio l’impatto e le ripercussioni di quanto purtroppo accade in Ucraina". Biriaco, sottolineando che "questa guerra rallenta un po’ tutto", evidenzia e ribadisce come "dopo il Covid ci si aspettava una crescita,una ripresa a due numeri". "La vastità del nostro tessuto imprenditoriale,dalla farmaceutica alla microelettronica passando dal turismo e dall’enogastronomia - conclude Biriaco- ci dà comunque la possibilità di resistere meglio di altre regioni italiane". (di Francesco Bianco)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli