Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,45
    +2,69 (+2,54%)
     
  • BTC-EUR

    18.695,09
    +463,83 (+2,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,77
    +0,63 (+0,15%)
     
  • Oro

    1.808,40
    +1,10 (+0,06%)
     
  • EUR/USD

    1,0431
    -0,0052 (-0,50%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8620
    +0,0013 (+0,15%)
     
  • EUR/CHF

    1,0008
    +0,0000 (+0,00%)
     
  • EUR/CAD

    1,3437
    -0,0053 (-0,39%)
     

Ucraina, Draghi: da Putin disponibilità per sbloccare grano

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 26 mag. (askanews) - Sullo sblocco dei porti per l'export di grano dall'Ucraina "c'è stata disponibilità a procedere" da parte di Putin. Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi in conferenza stampa.

Il premier oggi ha chiamato al telefono Putin. "Una prima iniziativa che si potrebbe cominciare a esplorare - ha spiegato - è costruire una possibile collaborazione Russia-Ucraina sullo sblocco dei porti del mar nero. Il presidente Putin ha detto che non è sufficiente a risolvere la crisi, io ho detto: sì ma almeno intanto li sblocchiamo altrimenti marciscono. Putin mi ha detto che i porti sono bloccati perchè minati dagli ucraini per impdire alle navi russe di attaccare l'Ucraina. Serve quindi una collaborazione da una parte per sminare i porti e dall'altro per garantire che non avvengano attacchi. Sulle garanzie non abbiamo discusso molto, lo faremo se le cose vanno avanti, può essere che non abbia esito, ma c'è stata disponibilità a procedere. Poi dovrò chiamare Zelensky per sapere se c'è analoga disponibilità. E' un'iniziativa che ho sentito il dovere di prendere per la gravità della crisi umanitaria che può toccare i più poveri del mondo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli