Italia markets closed
  • FTSE MIB

    20.648,85
    +295,87 (+1,45%)
     
  • Dow Jones

    29.115,14
    -110,47 (-0,38%)
     
  • Nasdaq

    10.778,49
    +40,98 (+0,38%)
     
  • Nikkei 225

    25.937,21
    -484,84 (-1,83%)
     
  • Petrolio

    80,69
    -0,54 (-0,66%)
     
  • BTC-EUR

    20.119,57
    +278,24 (+1,40%)
     
  • CMC Crypto 200

    449,00
    +5,57 (+1,26%)
     
  • Oro

    1.678,80
    +10,20 (+0,61%)
     
  • EUR/USD

    0,9777
    -0,0042 (-0,43%)
     
  • S&P 500

    3.640,05
    -0,42 (-0,01%)
     
  • HANG SENG

    17.222,83
    +56,96 (+0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.318,20
    +39,16 (+1,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8797
    -0,0025 (-0,28%)
     
  • EUR/CHF

    0,9639
    +0,0065 (+0,68%)
     
  • EUR/CAD

    1,3445
    +0,0016 (+0,12%)
     

Ucraina, partita prima esportazione grano secondo accordo Onu

Navi nel porto di Chornomorsk in Ucraina

ISTANBUL (Reuters) - Altre due navi sono partite dai porti ucraini sul Mar Nero, una delle quali con a bordo il primo carico di grano ucraino esportato in base a un accordo mediato dalle Nazioni Unite.

Lo ha reso noto il ministero della Difesa turco.

In totale sono 14 le navi che, dopo essere state bloccate per cinque mesi a causa della guerra, sono partite dall'Ucraina nelle ultime due settimane. Ciò in seguito all'accordo stipulato con la Russia per consentire la ripresa delle esportazioni di grano dai porti ucraini sul Mar Nero.

L'accordo, mediato dalle Nazioni Unite e dalla Turchia, è stato raggiunto il mese scorso, sui timori che la perdita delle forniture di grano ucraine potesse portare a gravi carenze alimentari e persino a carestie in alcune parti del mondo.

La Sormovsky, battente bandiera del Belize, è partita dal porto ucraino di Chornomorsk, ha detto il ministero della Difesa turco, trasportando 3.050 tonnellate di grano nella provincia turca di Tekirdag.

Si tratta della prima spedizione di grano dall'Ucraina, un paese che, insieme alla Russia, rappresentava quasi un terzo delle esportazioni globali di grano prima del 24 febbraio, quando Mosca ha lanciato quella che descrive come "un'operazione speciale" per demilitarizzare il suo vicino.

L'Ucraina ha circa 20 milioni di tonnellate di grano avanzato dal raccolto dell'anno scorso, mentre il raccolto di quest'anno è stimato anch'esso a 20 milioni di tonnellate.

(Tradotto da Chiara Bontacchio, editing Stefano Bernabei)