Italia markets open in 36 minutes

Ue, Breton: ogni 18 mesi raddoppia mole di dati generati

Voz

Roma, 19 feb. (askanews) - "La battaglia per i dati industriali comincia e l'Europa sarà il principale campo di battaglia, perché in Europa ci sta la più grande base industriale mondiale. Il nostro messaggio collettivo, dopo il lavoro di analisi fatto, è che siamo pronti a vincere questa battaglia". Lo ha affermato il commissario europeo al mercato interno, Thierry Breton, nella conferenza stampa di presentazione del piano europeo su trasformazione digitale, IA e data economy.

"Alcuni anni fa alcune piattaforme hanno avuto successo altrove perché negli Usa e in Cina ci stava già un mercato interno dei dati, mentre in Europa eravamo come spesso ci capita con configurazioni nazionali diverse", ha detto, riferendosi probabilmente a casi come Amazon o Alibaba, che non ha menzionato.

"Nei prossimi 18 mesi in Europa raddoppierà la quantità di dati generati a quota 80.000 miliardi". Secondo Breton la sorgente chiave di questi dati sono le imprese e la partita più delicata riguarderà "la nostra capacità di gestire un ambiente molto più complesso, dato che questa cifra sulla mole dei dati raddoppierà ogni 18 mesi. Dobbiamo essere molto cauti - ha avvertito Breton - per capire come vengono creati questi dati e come utilizzarli".