Italia Markets open in 2 hrs 15 mins
  • Dow Jones

    32.654,59
    +431,17 (+1,34%)
     
  • Nasdaq

    11.984,52
    +321,73 (+2,76%)
     
  • Nikkei 225

    26.839,46
    +179,71 (+0,67%)
     
  • EUR/USD

    1,0536
    -0,0019 (-0,1791%)
     
  • BTC-EUR

    28.340,64
    -651,29 (-2,25%)
     
  • CMC Crypto 200

    671,26
    +428,58 (+176,60%)
     
  • HANG SENG

    20.471,54
    -130,98 (-0,64%)
     
  • S&P 500

    4.088,85
    +80,84 (+2,02%)
     

Ue, Eurobarometro: "Italiani preoccupati per disoccupazione e scarsa crescita"

·2 minuto per la lettura

(Adnkronos) - La disoccupazione e la crescita economica sono le principali sfide che l'Ue ha di fronte a sé secondo gli italiani, una scala di priorità un po' diversa dalla media dei cittadini Ue, che mettono al primo posto le diseguaglianze sociali (36%, per gli italiani il 18%), i problemi ambientali e il cambiamento climatico (32% contro 24%) e la disoccupazione (32% contro 45%). E' quanto emerge da un sondaggio Eurobarometro diffuso oggi dal Parlamento Europeo, basato su 26.530 interviste, 1.027 delle quali in Italia, tra settembre e ottobre 2021.

Alla domanda 'quali sono le maggiori sfide per l'Ue?', a risposta multipla (massimo 3), gli italiani hanno indicato al 45% la disoccupazione, contro il il 32% della media Ue, seguita dalla crescita economica insufficiente (32% contro il 19% della media Ue). Solo terzi, per gli italiani, i flussi migratori, al 31%, in linea con la media Ue. Il 14% degli abitanti del Bel Paese, contro il 10% della media europea, considera un grosso problema per l'Ue la concorrenza dei Paesi emergenti.

Inoltre, tra i "principali punti di forza" dell'Ue, il 20% degli abitanti dell'Italia, Paese toccato per primo e duramente dal Sars-CoV-2, indica la capacità dell'Ue di affrontare emergenze sanitarie globali come la pandemia di coronavirus, contro il 14% della media Ue. E tra le maggiori sfide globali per il futuro dell'Unione, ben il 42% degli italiani indica i rischi correlati alla salute, contro il 34% degli europei. Il cambiamento climatico e l'ambiente sono la prima sfida, per il 43% degli italiani e il 49% degli europei. Leggermente superiore alla media Ue la quota di italiani che vede come sfida per il futuro le migrazioni (33% contro 30%), la criminalità organizzata (21% contro 18%), i rischi derivanti dalle nuove tecnologie (17% contro 13%), i cambiamenti rapidi nelle popolazioni europee (16% contro 13%).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli