Italia markets close in 5 hours 56 minutes
  • FTSE MIB

    25.083,39
    -213,01 (-0,84%)
     
  • Dow Jones

    35.144,31
    +82,76 (+0,24%)
     
  • Nasdaq

    14.840,71
    +3,72 (+0,03%)
     
  • Nikkei 225

    27.970,22
    +136,93 (+0,49%)
     
  • Petrolio

    71,93
    +0,02 (+0,03%)
     
  • BTC-EUR

    31.646,82
    -1.062,89 (-3,25%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,00
    -30,49 (-3,33%)
     
  • Oro

    1.797,40
    -1,80 (-0,10%)
     
  • EUR/USD

    1,1788
    -0,0019 (-0,17%)
     
  • S&P 500

    4.422,30
    +10,51 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    25.086,43
    -1.105,89 (-4,22%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.073,25
    -29,34 (-0,72%)
     
  • EUR/GBP

    0,8544
    +0,0005 (+0,06%)
     
  • EUR/CHF

    1,0806
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,4823
    +0,0017 (+0,11%)
     

Ue infligge multa da 875 million euro a Bmw, Volkswagen su riduzione emissioni

·1 minuto per la lettura
Il logo Volkswagen su una vettura in mostra al Salone dell'Automobile a Shanghai

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione europea ha fatto sapere che tre case automobilistiche tedesche hanno violato le norme antitrust limitando la concorrenza nell'eliminazione delle emissioni per i veicoli diesel, e di aver imposto una multa da 875 milioni di euro totali a Bmw e al gruppo Volkswagen.

L'esecutivo Ue ha affermato che i produttori sono collusi in una strategia relativa allo sviluppo tecnico nel campo della rimozione delle emissioni di ossido di azoto, ma Daimler non è stata multata poiché ha rivelato l'esistenza del cartello.

"I cinque produttori auto Daimler, Bmw, Volkswagen, Audi e Porsche erano in possesso delle tecnologie necessarie a ridurre le pericolose emissioni oltre i requisiti legali nell'ambito degli standard di emissione della Ue. Hanno tuttavia evitato di competere per utilizzare appieno questa tecnologia che avrebbe permesso di eliminare maggiori emissioni di quanto richiesto per legge", ha affermato in una nota Margrethe Vestager, Commissario europeo per la concorrenza.

"La decisione odierna riguarda il risultato negativo di una legittima cooperazione tecnica. Non tolleriamo inoltre la collusione tra le aziende".

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano/Roma Xxx, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli