Italia markets open in 2 hours 50 minutes
  • Dow Jones

    32.859,03
    +141,43 (+0,43%)
     
  • Nasdaq

    12.013,47
    +87,24 (+0,73%)
     
  • Nikkei 225

    28.058,49
    +275,56 (+0,99%)
     
  • EUR/USD

    1,0911
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • Bitcoin EUR

    25.795,27
    -339,15 (-1,30%)
     
  • CMC Crypto 200

    614,62
    -4,62 (-0,75%)
     
  • HANG SENG

    20.471,16
    +162,03 (+0,80%)
     
  • S&P 500

    4.050,83
    +23,02 (+0,57%)
     

Ue, no a nuovi prestiti in risposta a sussidi green Usa, riorienterà fondi esistenti - bozza

Bandiere dell'Unione europea davanti la sede della Commissione europea a Bruxelles

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione europea non proporrà di emettere un nuovo prestito congiunto Ue nel vertice di mercoledì, quando presenterà idee su come sostenere l'industria green europea, che deve far fronte alla concorrenza cinese e statunitense.

È quanto emerge da una bozza di documento presentata oggi.

Al contrario, la bozza visionata da Reuters propone di riutilizzare alcuni dei fondi che l'Ue ha già deciso di raccogliere in modo congiunto nell'ambito del recovery fund post pandemia. Verranno inoltre allentate le norme sugli aiuti di Stato per consentire ai governi di dare maggiore sostegno alle proprie imprese.

Il finanziamento europeo per l'industria 'verde' - produttori di turbine eoliche, pannelli solari, batterie, veicoli elettrici o idrogeno - è diventato un tema di attenzione, dopo che gli Stati Uniti hanno offerto 369 miliardi di dollari di sussidi, in gran parte destinati ai produttori basati in Nord America, minacciando di spingere le aziende a allontanarsi dall'Europa.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Stefano Bernabei)