Italia markets open in 8 hours 54 minutes

Ue presenta Agenda competenze: formazione permanente al centro -5-

Voz

Roma, 1 lug. (askanews) - Il nuovo programma Europa digitale, con una dotazione proposta di 9,2 miliardi di euro, investirà nello sviluppo di competenze digitali avanzate affinché le persone padroneggino le nuove tecnologie. Il dispositivo per la ripresa e la resilienza, con una dotazione pari a 560 miliardi di euro in sovvenzioni e prestiti, offre inoltre agli Stati membri ampie opportunità di finanziare le iniziative di sviluppo delle competenze e di riqualificazione, adottando le opportune riforme.

Bruxelles ricorda che il passaggio a un'economia circolare, digitalizzata, a basse emissioni di carbonio ed efficiente sotto il profilo delle risorse potrebbe generare oltre 1 milione di posti di lavoro entro il 2030. L'intelligenza artificiale e la robotica da sole creeranno quasi 60 milioni di nuovi posti di lavoro in tutto il mondo nei prossimi 5 anni. Altre occupazioni potranno cambiare o persino scomparire. La pandemia di Covid-19 ha amplificato le tendenze in atto nel mercato del lavoro per quanto riguarda le competenze, accelerando sia le esigenze sia le opportunità di cambiamento. In un mercato del lavoro e in una società in rapida evoluzione l'apprendimento permanente deve diventare una realtà.

Le iniziative odierne si fondano sul pilastro europeo dei diritti sociali, proclamato dalle istituzioni e dai leader dell'Ue nel novembre 2017, e sulla comunicazione sulla costruzione di un'Europa sociale forte per transizioni giuste, pubblicata nel gennaio 2020.