Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.717,42
    +79,23 (+0,31%)
     
  • Dow Jones

    34.479,60
    +13,36 (+0,04%)
     
  • Nasdaq

    14.069,42
    +49,09 (+0,35%)
     
  • Nikkei 225

    28.948,73
    -9,83 (-0,03%)
     
  • Petrolio

    70,78
    +0,49 (+0,70%)
     
  • BTC-EUR

    29.544,19
    -800,60 (-2,64%)
     
  • CMC Crypto 200

    924,19
    -17,62 (-1,87%)
     
  • Oro

    1.879,50
    -16,90 (-0,89%)
     
  • EUR/USD

    1,2107
    -0,0071 (-0,58%)
     
  • S&P 500

    4.247,44
    +8,26 (+0,19%)
     
  • HANG SENG

    28.842,13
    +103,25 (+0,36%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.126,70
    +30,63 (+0,75%)
     
  • EUR/GBP

    0,8581
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,0870
    -0,0021 (-0,20%)
     
  • EUR/CAD

    1,4713
    -0,0008 (-0,05%)
     

Ue, Recovery fund deve essere temporaneo - Knot (Bce)

·1 minuto per la lettura
Il membro Bce e governatore della banca centrale olandese Klaas Knot

FRANCOFORTE (Reuters) - Il Recovery fund dell'Unione europea da 750 miliardi di euro, inteso per stimolare la crescita dopo la pandemia, deve essere temporaneo ed è necessaria una condivisione complementare dei rischi attraverso i mercati privati.

Lo afferma Klaas Knot, membro Bce e governatore della banca centrale olandese.

"Un'Europa unita attraverso ingenti transazioni di fondi pubblici è vulnerabile, da un punto di vista politico", ha detto Knot durante un discorso. "La necessità di una condivisione complementare dei rischi attraverso i mercati privati rimane alta".

L'Europa ha raggiunto un accordo in linea di principio sul Recover fund, ma i leader stanno discutendo sui dettagli, alimentando i timori di un rinvio del fondo.

Knot ha aggiunto che le banche saranno inevitabilmente colpite dalla crisi, a causa del deterioramento dei portafogli di crediti, complicando la loro capacità di concedere finanziamenti. Ciò rende necessario un nuovo meccanismo di fornire crediti, uno degli argomenti chiave per riprendere le trattative in stallo sull'unione del mercato dei capitali europeo.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Cristina Carlevaro)