Ue: Rehn, con crescita deteriorata piu' tempo per rientro da deficit

(ASCA) - Roma, 13 feb - Nel caso di deterioramento della crescita economica ai paesi Ue sotto procedura per deficit eccessivo potra' essere concesso piu' tempo per riportare in ordine i conti pubblici. Lo ha scritto in una lettera ai ministri delle finanze dei paesi dell'Unione europea il Commissario agli affari economici e monetari Olly Rehn. ''Se la crescita si dovesse deteriorare in maniera imprevista, il paese potra' beneficiare di una proroga nella correzione dell'eccesso di deficit pubblico, a condizione che abbia gia' fornito un programma di rientro dal deficit'', ha scritto il Commissiario. Non si tratta di una novita' assoluta, ''queste decisioni sono gia' state prese l'anno scorso nei riguardi della Spagna, del Portogallo e della Grecia'', ha precisato Rehn.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.798,25 0,57% 17:22 CEST
Eurostoxx 50 3.173,14 0,09% 17:07 CEST
Ftse 100 6.687,61 0,19% 17:07 CEST
Dax 9.508,58 0,37% 17:07 CEST
Dow Jones 16.538,29 0,22% 17:22 CEST
Nikkei 225 14.404,99 0,97% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati