Italia Markets open in 2 hrs 27 mins

##Ue taglia stime Pil Italia: "Fatica a uscire dalla stagnazione" -2-

Voz/Loc

Roma, 7 nov. (askanews) - Tagliata la stima di crescita sul 2020, ora un più 0,4 per cento del Pil laddove nelle previsioni diffuse lo scorso luglio indicava un più 0,7 per cento. L'esecutivo comunitario ha invece confermato il più 0,1 per cento atteso sul 2019, mentre sul 2021 si attende un più 0,7 per cento del Pil.

Bruxelles prevede peggioramenti sia del deficit strutturale, sia del debito pubblico in Italia nel prossimo anno. Il primo è atteso al 2,5 per cento del Pil, dal calo al 2,2 per cento atteso sul 2019 (nel 2018 questa voce si è attesta al 2.4 per cento). Il debito-Pil, dal 134,8 per cento del 2018, è atteso in crescita al 136,2 per cento quest'anno, al 136,8 per cento nel 2020 e al 137,4 per cento nel 2021.(Segue)