Italia markets close in 1 hour 51 minutes

Ue, Ursula Von der Leyen: valutiamo coronavirus bond e altro

Rbr

Roma, 21 mar. (askanews) - "Nessuno stato membro può affrontare questa minaccia da solo, dobbiamo lavorare insieme e aiutarci reciprocamente. Il virus non ha confini e l'Unione europea è più forte quando mostriamo piena solidarietà". La presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen in una intervista al Corriere della Sera interviene sugli strumenti a disposizione dell'Unione per fronteggiare l'emergenza Covid-19 e a proposito dei coronavirus bond proposti dall'Italia come utili in questa fase per l'emergenza sanitaria spiega: "in questo tempo di crisi stiamo guardando a tutti gli strumenti a disposizione e possibili a sostegno dell'economia europea. Ogni strumento utile sarà messo sul tavolo. Sì, stiamo valutando l'opzione dei coronavirus bond e altre".

"Le regole del Patto di stabilità, solidamente rigide - aggiunge la presidente - sono state molto allentate. Per la prima volta nella storia ho attivato la clausola di sospensione del Patto di stabilità. Significa che il governo italiano potrà mettere nell'economia tanto quanto serve. Le normali regole di bilancio non saranno applicate in questa fase".

Quanto alla chiusura dei confini da parte di molti paesi europei per contenere il contagio da cui potrebbero scaturire tuttavia divisioni la numero uno della Commissione rimarca: "Non lo permetterò mai. Capisco che i governi debbano rallentare la diffusione del virus ma dobbiamo tenere il mercato unico il più possibile operativo e fluido".

"Ci sentiamo vicini agli amici italiani. Faremo tutto quanto è possibile per aiutare l'Italia e lo stiamo davvero facendo. Siamo profondamente colpiti da come state affrontando questaq crisi. Siete un esempio meraviglioso per il resto d'Europa. Lo ripeto siamo tutti italiani", conclude Ursula Von der Leyen ribadendo la vicinanza al paese.