Ue, vertice riprende dopo notte trattative, sul tavolo bozza Van Rompuy

Bruxelles (Belgio), 8 feb. (LaPresse/AP) - È entrato nel secondo giorno il Consiglio europeo sul bilancio 2014-2020. La riunione è ricominciata alle 6.30 dopo un'intera notte di negoziati per provare a conciliare posizioni molto distanti. La bozza ora al vaglio dei 27, presentata dal presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy, costituisce un tentativo di compromesso che pende più verso la posizione dei Paesi guidati dal Regno Unito. Secondo questo gruppo, l'Unione europea dovrebbe compiere tagli drastici proprio come avviene a livello di Stati membri. Dalla parte opposta ci sono i Paesi come Francia, Italia e Polonia, secondo i quali il bilancio Ue non può tagliare i fondi per riavviare la crescita. La proposta alla quale si lavora prevede impegni di spesa per un totale di 960 miliardi di euro. Entrambi i fronti hanno minacciato di abbandonare il tavolo delle trattative se la loro proposta non sarà accolta. Sarebbe la seconda volta. Già a novembre, infatti, i negoziati crollarono.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 23 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 23 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 23 apr 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 23 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.525,80 0,14% 02:42 CEST

Ultime notizie dai mercati