Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.490,89
    +765,38 (+2,66%)
     
  • Nasdaq

    10.815,43
    +239,82 (+2,27%)
     
  • Nikkei 225

    26.215,79
    +278,58 (+1,07%)
     
  • EUR/USD

    0,9827
    +0,0026 (+0,27%)
     
  • BTC-EUR

    19.921,90
    +290,10 (+1,48%)
     
  • CMC Crypto 200

    444,05
    +8,70 (+2,00%)
     
  • HANG SENG

    17.079,51
    -143,32 (-0,83%)
     
  • S&P 500

    3.678,43
    +92,81 (+2,59%)
     

Ue vuole raccogliere 140 mld euro per far fronte a crisi energetica

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen a Strasburgo

BRUXELLES/DUESSELDORF (Reuters) - La Commissione europea ha delineato i piani per raccogliere più di 140 miliardi di euro per far fronte a una crisi energetica che ha aumentato la prospettiva di razionamenti invernali di carburante, insolvenze aziendali e recessione economica.

Quest'anno i prezzi del gas in Europa hanno subito un'impennata a causa della riduzione delle esportazioni di carburante da parte della Russia come ritorsione alle sanzioni occidentali per l'invasione dell'Ucraina, lasciando le famiglie in difficoltà nel pagare le bollette energetiche e le utility alle prese con una crisi di liquidità.

I governi europei hanno risposto con misure che vanno dal contenimento dei prezzi delle bollette dell'elettricità e del gas per i consumatori all'offerta di crediti e garanzie per evitare che i fornitori di energia collassino sotto il peso delle richieste di collaterali.

"Gli Stati membri dell'Ue hanno già investito miliardi di euro per assistere le famiglie vulnerabili. Ma sappiamo che non sarà sufficiente", ha detto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen al Parlamento europeo.

Von der Leyen ha presentato un piano per limitare i ricavi dei produttori di energia elettrica che hanno guadagnato dall'aumento dei prezzi dell'elettricità, ma che non dipendono dal gas. Ha inoltre illustrato i piani per costringere le imprese di combustibili fossili a condividere gli extra profitti derivanti dalle vendite di energia.

"In questi tempi è sbagliato ricevere ricavi e utili straordinari record beneficiando della guerra e sulle spalle dei nostri consumatori", ha detto von der Leyen.

Il piano - ha aggiunto - dovrebbe raccogliere più di 140 miliardi di euro per i 27 membri dell'Ue a sostegno di famiglie e imprese.

L'annuncio non ha tuttavia incluso una precedente idea Ue di limitare i prezzi del gas russo. Questa idea ha diviso gli Stati membri, dopo che la Russia ha avvertito che potrebbe tagliare tutte le forniture di carburante. Von der Leyen ha detto che la Commissione sta ancora discutendo l'idea.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Sabina Suzzi)