Italia markets open in 5 hours 53 minutes
  • Dow Jones

    35.490,69
    -266,19 (-0,74%)
     
  • Nasdaq

    15.235,84
    +0,12 (+0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.777,84
    -320,40 (-1,10%)
     
  • EUR/USD

    1,1597
    -0,0009 (-0,08%)
     
  • BTC-EUR

    50.428,93
    -2.369,61 (-4,49%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,30
    -76,03 (-5,16%)
     
  • HANG SENG

    25.628,74
    -409,53 (-1,57%)
     
  • S&P 500

    4.551,68
    -23,11 (-0,51%)
     

Ufficio studi Pwc: in 2023 export balzerà a 523 mld (+24% su 2020)

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 29 set. (askanews) - Le previsioni per l'export in Italia stimano una crescita continua nel prossimo biennio: nel 2021 si attende un rimbalzo dell'11,3%, rispetto al calo in valore del 9,7% registrato nel 2020, che permetterà un pieno ritorno ai livelli pre-pandemia, con un aumento ulteriore del 5,4% nel 2022 e una crescita del 4%, in media, nel biennio successivo. Secondo le rilevazioni dell'Ufficio studi di PwC l'export italiano, che nel 2021 ha già superato i livelli pre-pandemia, entro il 2023 toccherà 532 miliardi di euro, con una crescita del 24% rispetto al 2020. E' quanto emerge da un report dell'Ufficio studi PwC Italia presentato in occasione della presentazione delle fiere Host e Tuttofood a Milano.

"Ad incidere positivamente - spiega Andrea Toselli, presidente e amministratore Delegato di PwC Italia - saranno anche i 6,8 miliardi di risorse stanziate dal Pnrr e i fondi complementari a sostegno diretto dell'agroalimentare italiano, che oggi rappresenta oltre 500 mila addetti. Un segnale importante che conferma come il food e l'hospitality restino comparti chiave del tessuto produttivo italiano sui quali investire per il benessere del Paese".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli