Italia markets open in 2 hours 19 minutes
  • Dow Jones

    26.519,95
    -943,24 (-3,43%)
     
  • Nasdaq

    11.004,87
    -426,48 (-3,73%)
     
  • Nikkei 225

    23.352,75
    -65,76 (-0,28%)
     
  • EUR/USD

    1,1756
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    11.275,31
    +4,60 (+0,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    262,25
    -10,44 (-3,83%)
     
  • HANG SENG

    24.530,16
    -178,64 (-0,72%)
     
  • S&P 500

    3.271,03
    -119,65 (-3,53%)
     

Ugl: Governo si dissoci immediatamente da attacco vandalico Bologna

Sen
·1 minuto per la lettura

Roma, 21 set. (askanews) - "E' stato un attacco vile e violento nei confronti dell'Ugl, per questo chiediamo che il Governo e le altre parti sociali si dissocino immediatamente da quanto accaduto". Lo hanno dichiarato in una nota congiunta Vincenzo Abbrescia, segretario nazionale "Ugl Rider", Luigi Ulgiati e Luca Malcotti, entrambi vicesegretari generali dell'Ugl, Tullia Bevilacqua, segretario regionale Ugl Emilia Romagna, durante la conferenza stampa avvenuta oggi presso la sede regionale e provinciale dell'Ugl di Bologna, per commentare l'attacco da parte di un gruppo dei "Riders Union Bologna", presso gli uffici del sindacato dove, spiega il sindacato in una nota, è stato aggredito e minacciato verbalmente un esponente dell'Ugl. "Riteniamo che sia un atto vandalico inaudito e ci aspettiamo solidarietà per quanto successo - concludono -. Ribadiamo con forza che il 'CCNL Rider' è nato per offrire diritti e tutele ai lavoratori del settore che in quanto autonomi non godevano di alcuna tutela prima di questo accordo. Ora godono di diritti esigibili grazie all'intervento dell'Ugl".