Italia markets close in 3 hours 56 minutes
  • FTSE MIB

    21.239,38
    -594,12 (-2,72%)
     
  • Dow Jones

    31.029,31
    +82,32 (+0,27%)
     
  • Nasdaq

    11.177,89
    -3,65 (-0,03%)
     
  • Nikkei 225

    26.393,04
    -411,56 (-1,54%)
     
  • Petrolio

    109,20
    -0,58 (-0,53%)
     
  • BTC-EUR

    18.379,66
    -1.033,63 (-5,32%)
     
  • CMC Crypto 200

    408,16
    -31,50 (-7,16%)
     
  • Oro

    1.811,90
    -5,60 (-0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0391
    -0,0053 (-0,51%)
     
  • S&P 500

    3.818,83
    -2,72 (-0,07%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.418,69
    -95,63 (-2,72%)
     
  • EUR/GBP

    0,8590
    -0,0021 (-0,25%)
     
  • EUR/CHF

    0,9954
    -0,0011 (-0,11%)
     
  • EUR/CAD

    1,3429
    -0,0030 (-0,22%)
     

Ukulele, cellulari e dentiere, sulle auto Uber gli italiani dimenticano di tutto

(Adnkronos) - Che il cellulare sia l'oggetto che gli italiani dimenticano più spesso a bordo delle vetture Uber, non è davvero una sorpresa. E neppure l'abbandono rispettivamente di portafogli, vestiti e occhiali. Ma se la tradizionale classifica annuale del servizio di mobilità è piuttosto prevedibile, resta da capire come sia possibile dimenticare a bordo delle vetture oggetti come la dentiera della nonna oppure una coperta ma anche ukulele, urne con le ceneri di animali domestici, costumi a forma di pizza e sedie pieghevoli a forma di unicorno.

Inoltre, sembra proprio che per ognuno di questi oggetti ci sia un giorno della settimana prescelto. Uber ha rilevato che nel nostro Paese le persone tendono maggiormente a smarrire gli occhiali di lunedì e venerdì, gli auricolari di martedì, i vestiti di mercoledì, il telefono di sabato e le chiavi di domenica. C’è di buono, però, che l’Italia non rientra nella classifica dei paesi più ‘smemorati’ che invece vede in testa Argentina, Brasile e Croazia. Anche se lo scorso 10 dicembre c'è stato un boom, visto che la piattaforma ha registrato il record di oggetti dimenticati nelle automobili circolanti in Italia. Ma come spiega Lorenzo Pireddu, General Manager della società in Italia, "con l’app di Uber è possibile rintracciare il proprio autista in maniera semplice e veloce".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli