Italia Markets close in 5 hrs 1 min

Un cumulo di macerie che vale 22,5 milioni di euro

Il lotto di Point Piper

La tua casa vale 22,5 milioni di euro? Probabilmente no, a meno che tu non risieda in un castello ben tenuto o in un villa con tutto quello che serve per spadroneggiare tra politici e imprenditori.

Ebbene, una lingua di terra e calcinacci in quel di Point Piper, presso Sydney, vale esattamente quella cifra: 22,5 milioni di euro di macerie. La zona è esclusiva, considerata senza dubbio la più ricca d'Australia: Point Piper si affaccia sulla baia di Sydney e sull'oceano, con vista mozzafiato e vicini milionari.

Il lotto di Point Piper

Il lotto è tornato sul mercato sette mesi dopo l'ultimo passaggio di proprietà: era stata pagata 20,7 milioni di euro, e il misterioso proprietario non ci ha fatto assolutamente nulla. Negli ultimi 20 anni il terreno, 740 metri quadri, ha avuto otto diversi proprietari. Tra di loro anche il presidente di una squadra di calcio (il Sydney FC) e il figlio di un magnate cinese della logistica e del trasporto marittimo.

Proprio quest'ultimo, Hugh Huang, aveva raso al suolo l'edificio che era stato costruito in loco negli anni '70, allo scopo di fare una nuova villa avveniristica. Il progetto è fallito, e il rampollo non è riuscito nemmeno a portare via tutti i residui della demolizione.

Fregatura o affare? Secondo l'agente immobiliare Bill Malouf (LJ Hooker Double Bay) le case della zona di Wolseley Road valgono 40 milioni di euro, e fino ai 60 milioni di euro in determinate posizioni a favore di sole, vento e costa. Alcune case non in vendita varrebbero addirittura 100 milioni di euro se fossero sul mercato. Dunque oltre 20 milioni non sono neanche male per un nudo terreno.

I progetti riguardanti il terreno sono tutti a diverse stelle: non meno di quattro spazi auto, cinque camere, sette bagni, salotti e cucine ultra-tecnologiche, piscina, terrazza, palestra. Niente male per un mucchio di calcinacci sparsi.