Italia markets open in 5 hours 35 minutes
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,32 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -131,02 (-0,93%)
     
  • Nikkei 225

    28.201,27
    -762,81 (-2,63%)
     
  • EUR/USD

    1,1875
    +0,0010 (+0,08%)
     
  • BTC-EUR

    29.834,91
    -426,31 (-1,41%)
     
  • CMC Crypto 200

    881,55
    -58,39 (-6,21%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,67 (+0,85%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     

Un dipendente in Cda darebbe un'altra chance ai lavoratori Usa di Amazon

·2 minuto per la lettura
Logo Amazon a Long Ialand, New York

(Elimina refuso in titolo)

(Reuters) - Dopo il fallimento di un tentativo di organizzare un sindacato in Amazon il mese scorso, i rappresentanti dei lavoratori del colosso Usa guardano alla prossima assemblea degli azionisti fissata per mercoledì nella speranza di riuscire a far eleggere un dipendente nel consiglio di amministrazione.

Una risoluzione promossa da alcuni azionisti, tra cui la non-profit Oxfam America, invita Amazon a considerare la nomina di un dipendente nel consiglio di amministrazione. La proposta ha ricevuto un importante, e raro, appoggio dal proxy adviser ISS.

Il consiglio di amministrazione di Amazon ha raccomandato invece agli azionisti di rifiutare la proposta, e sono poche negli Usa le aziende che concedono ai lavoratori un posto in Cda. Ad ogni modo l'idea sta attirando l'attenzione visto che gli investitori si focalizzano sempre più su temi come differenze di reddito e giustizia sociale.

Il Ceo di Amazon Jeff Bezos ha spiegato in una lettera agli azionisti inviata il mese scorso che alla società serve "una migliore visione per il successo dei dipendenti". Bezos controlla il 14% circa di Amazon e ciò rende complicato qualsiasi processo di riforma guidato dagli investitori.

Durante la campagna di organizzazione del sindacato, parte dello staff aveva dato voce a una serie di lamentele, tra cui quelle relative all'estrema fatica che deriva dal lavoro nel magazzino e quelle sui meeting obbligatori anti-sindacali. Tuttavia i dipendenti del magazzino di Bessemer in Alabama, hanno votato contro la formazione di un sindacato, con un margine di 2 a 1.

Jennifer Bates, dipendente di Bessemer che era stata a favore della creazione di un sindacato, presenterà la risoluzione all'assemblea annuale di Amazon, secondo Oxfam.

La proposta invita i consiglieri a prendere in considerazione i dipendenti nella lista iniziale di candidati all'ingresso in consiglio. Ci si attende che Bates dica che Amazon non ha ascoltato le preoccupazioni dei lavoratori riguardo alla salute e ai turni, e che avere un posto in consiglio sarebbe "trasformativo", stando alla bozza del discorso condivisa con Reuters.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli