Italia markets open in 6 hours 44 minutes
  • Dow Jones

    34.393,75
    -85,85 (-0,25%)
     
  • Nasdaq

    14.174,14
    +104,72 (+0,74%)
     
  • Nikkei 225

    29.161,80
    0,00 (0,00%)
     
  • EUR/USD

    1,2123
    0,0000 (-0,00%)
     
  • BTC-EUR

    33.309,11
    +1.064,14 (+3,30%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.008,77
    +39,93 (+4,12%)
     
  • HANG SENG

    28.842,13
    +103,23 (+0,36%)
     
  • S&P 500

    4.255,15
    +7,71 (+0,18%)
     

Un grande Milan vince lo spareggio Champions: 0-3 allo Stadium, per la Juve è notte fonda

·2 minuto per la lettura

Tutto in una notte per Juventus-Milan, che sono scese in campo questa sera all'Allianz Stadium. Vittoria importantissima del Milan che vince 3-0 e va a +3 sui bianconeri. Andrea Pirlo ha scelto il consueto 4-4-2 puntando su De Ligt e Chiellini al centro della difesa, Rabiot in mezzo al campo con Bentancur e McKennie e Chiesa, di rientro dall'infortunio, sulle corsie laterali, e in avanti Morata con Ronaldo. Pioli, che ha recuperato Mandzukic (in panchina), ha scelto il 4-2-3-1 con Ibrahimovic unica punta, Brahim Diaz con Calhanoglu e Saelemaekers sulla trequarti e la coppia Kjaer-Tomori al centro della difesa.

Rodrigo Bentancur e Franck Kessie | Valerio Pennicino/Getty Images
Rodrigo Bentancur e Franck Kessie | Valerio Pennicino/Getty Images

Buon approccio della Juventus ma poi il Milan viene fuori alla distanza. La formazione di Andrea Pirlo si fa preferire alla squadra di Stefano Pioli ma non riesce a creare grandi occasioni da gol, se non su calcio piazzato. Prima De Ligt, rimpallato da Theo, poi Chiellini su un'uscita a vuoto di Donnarumma. Ma è il Milan a venir fuori alla distanza e con le cavalcate di Theo e le giocate di Brahim mette in seria difficoltà la Juve. Il classe '99 allo scadere del primo tempo trova il gol del vantaggio sfruttando una respinta non perfetta di Szczesny: l'esterno rossonero controlla, si accentra e mette il pallone all'incrocio.

Nella ripresa la prima occasione è per Bentancur, che trova sulla sua strada un ottimo Donnarumma, poi il Milan ha la grande opportunità per andare sullo 0-2 con un calcio di rigore di Kessie fischiato da Valeri, dopo aver visionato l'episodio al Var, per un tocco di mani di Chiellini su tiro di Brahim, ma l'ivoriano si fa ipnotizzare da Szczesny. Poi, nel torpore, interrotto da un infortunio occorso a Ibrahimovic (in bocca al lupo), arriva lo 0-2 rossonero con Ante Rebic, che aveva preso il posto dello svedese: riceve palla sulla trequarti, controlla e piazza il pallone all'incrocio. La Juve stacca la spina, il Milan passa ancora con uno stacco imperioso di Tomori che trova il suo primo gol e chiude la gara sullo 0-3. Ai rossoneri lo spareggio Champions!

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.