Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.460,38
    -205,40 (-1,10%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8623
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0002
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Un Petrolio WTI in Forte Discesa in Vista della Testimonianza di Powell

Deciso crollo di oltre il 4% del prezzo del Petrolio WTI nella giornata di oggi dopo che tutte gli asset di rischio sono state messe sotto pressione dopo il rally della giornata di ieri. Nell’ultimo periodo ci sono state notizie secondo cui il presidente degli Stati Uniti Joe Biden stia lavorando ad un piano di esenzione fiscale sulla benzina, in vista dell’incontro del segretario per l’energia con i rappresentanti delle raffinerie di petrolio nella giornata di giovedì.

Le misure di esenzione fiscale includono delle “pressioni” alle compagnie energetiche USA per ridurre il prezzo del carburante ma già diverse di queste compagnie hanno iniziato già a lamentarsi ma il Governo degli Stati Uniti sembra che andrà dritto per la sua strada.

Aggiornamento posizioni istituzionali sul Petrolio WTI

Il consueto report settimanale Commitments of Traders (COT) della Commodity Futures Trading Commission (CFTC), il quale, si ricorda, fornisce un’analisi molto dettagliata delle posizioni nette degli istituzionali sui mercati dei futures, ha portato sul WTI notizie positive per gli orsi.

Considerando le ultime 4 settimane, le posizioni nette degli istituzionali a favore del Petrolio WTI sono diminuite di quasi il 7%, passando da 325,6K a 302,9K. Un diminuzione non poco netta che sta condizionando l’attuale andamento del Petrolio WTI.

Si menziona anche che il report Commitments of Traders è considerato uno tra gli indicatori migliori per l’analisi del sentiment dei mercati e molti trader retail utilizzano questi dati per capire dove gli istituzionali si sono posizionati, decidendo di conseguenza se assumere una posizione long o short.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni Petrolio WTI

Al momento della scrittura il prezzo del Petrolio WTI quota 106,42 $, in ribasso settimanale di quasi il 5% e molto vicino a raggiungere il prossimo obiettivo che fino a qualche tempo fa era poco probabile.

Dopo aver raggiunto (e al momento superato) il primo obbiettivo del target intermedio 106,83 $, le condizioni per una continuazione del movimento ribassista che sarà confermata con una conferma di una chiusura al di sotto del target intermedio precedentemente menzionato. Una tale mossa vuol dire vedere il WTI raggiungere in tempo breve almeno il livello chiave dei 100 $; da non sottovalutare un raggiungimento del secondo target intermedio a 95,83 $.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli