Italia markets close in 1 hour 58 minutes
  • FTSE MIB

    24.396,03
    +330,98 (+1,38%)
     
  • Dow Jones

    31.456,23
    +203,10 (+0,65%)
     
  • Nasdaq

    11.520,14
    +131,65 (+1,16%)
     
  • Nikkei 225

    26.739,03
    +336,19 (+1,27%)
     
  • Petrolio

    112,23
    +0,02 (+0,02%)
     
  • BTC-EUR

    28.703,80
    +460,78 (+1,63%)
     
  • CMC Crypto 200

    676,50
    +3,12 (+0,46%)
     
  • Oro

    1.841,10
    -0,10 (-0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,0566
    -0,0021 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    3.936,39
    +35,60 (+0,91%)
     
  • HANG SENG

    20.717,24
    +596,56 (+2,96%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.696,86
    +56,31 (+1,55%)
     
  • EUR/GBP

    0,8458
    -0,0023 (-0,27%)
     
  • EUR/CHF

    1,0287
    -0,0006 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,3514
    -0,0054 (-0,40%)
     

Un provvedimento dell’Aifa “sdogana” tre categorie per il trattamento della patologia

·1 minuto per la lettura
Medici di base abilitati dall'Aifa a prescrivere farmaci contro il diabete 2
Medici di base abilitati dall'Aifa a prescrivere farmaci contro il diabete 2

Anche i medici di base e medicina generale potranno prescrivere i farmaci contro il diabete di tipo 2: è il frutto diretto di un provvedimento dell’Aifa che “sdogana” tre categorie per il trattamento della patologia.

Medici di base e diabete 2: è fatta, l’Aifa li abilita al trattamento specifico

La prescrizione di questi farmaci non sarà più di esclusivo appannaggio degli specialisti e i sanitari generici potranno quindi prescrivere il miglior trattamento possibile a tutti i pazienti con diabete di tipo 2. Attenzione, non si tratta di una sfumatura: l’intervento non sarà più basato sulla semplice correzione della glicemia, ma sulla prevenzione delle complicanze cardiovascolari e renali, che sono proprio le “code” più serie della malattia.

Diabete di tipo 2, i medici di base e generici entrano nella “Nota 100”

Chi lo dice? La “Nota 100” con cui l’Agenzia italiana del farmaco permette la prescrizione di 3 categorie di farmaci di rilievo per il trattamento di diabete e complicanze. Quali sono? Gli inibitori del Sglt2, gli agonisti recettoriali del Glp1 e gli inibitori del Dpp4. Medici generici e specialisti del Servizio Sanitario Nazionale potranno dunque prescriverli indiscriminatamente.

Cos’è il diabete mellito di tipo 2 e perché è importante che a curarlo siano anche i medici di base

Il diabete mellito di tipo 2 è una malattia patologia cronica con trend in crescita: tocca il 6-7% degli italiani (oltre 3,5 milioni di pazienti), e un impatto rilevante in termini di morbosità e mortalità. Gli studi dicono che in Italia più o meno un terzo dei pazienti è seguito esclusivamente dal medico di medicina generale che finora, però, non era autorizzato a prescrivere questi principi attivi fondamentali.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli