Italia markets open in 1 hour 40 minutes
  • Dow Jones

    35.061,55
    +238,15 (+0,68%)
     
  • Nasdaq

    14.836,99
    +152,39 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    27.837,32
    +289,32 (+1,05%)
     
  • EUR/USD

    1,1784
    +0,0014 (+0,12%)
     
  • BTC-EUR

    32.513,88
    +3.069,82 (+10,43%)
     
  • CMC Crypto 200

    918,29
    +124,56 (+15,69%)
     
  • HANG SENG

    26.461,26
    -860,72 (-3,15%)
     
  • S&P 500

    4.411,79
    +44,31 (+1,01%)
     

Una Carta contro i rischi climatici, per dare sicurezza agli investimenti

·1 minuto per la lettura
The Banca D'Italia (Bank of Italy) logo is seen at the headquarters in Milan, Italy, in this file picture taken January 19, 2016. REUTERS/Stefano Rellandini/Files (Photo: Stefano Rellandini via Reuters)
The Banca D'Italia (Bank of Italy) logo is seen at the headquarters in Milan, Italy, in this file picture taken January 19, 2016. REUTERS/Stefano Rellandini/Files (Photo: Stefano Rellandini via Reuters)

Per dare gambe finanziarie alla transizione ecologica scende in campo la Banca d’Italia. Lo fa con una Carta degli investimenti sostenibili che si ispira alle raccomandazioni del Network for Greening the Financial System e chiarisce la misura della posta in gioco: la stabilità del sistema economico e della solidità stessa della Banca centrale. I rischi climatici “possono avere effetti negativi sulla stabilità del sistema finanziario; possono interferire con i canali di trasmissione della politica monetaria fino a compromettere il raggiungimento dell’obiettivo della stabilità dei prezzi; possono infine riflettersi sulla solidità patrimoniale della Banca d’Italia, presupposto cardine per il mantenimento dell’indipendenza da condizionamenti politici o amministrativi e per lo svolgimento delle funzioni istituzionali”.

La pubblicazione della Carta degli investimenti sostenibili ha due obiettivi. Il primo è dare alla Banca d’Italia una rotta precisa per i propri investimenti finanziari. Al momento una quota di circa 15 miliardi di euro di questi investimenti ha già le caratteristiche Esg, cioè corrisponde ai criteri di difesa ambientale, impegno sociale e capacità di governance. E la necessità di coerenza rispetto ai valori di sostenibilità avrà un peso crescente sull’assieme degli investimenti finanziari e delle riserve valutarie dell’istituto di via Nazionale (circa 190 miliardi di euro).

Il secondo obiettivo della Carta è svolgere una funzione di indirizzo per l’intero sistema finanziario. Già dal prossimo anno inizierà la pubblicazione di un rapporto annuale dell’istituto di via Nazionale sugli investimenti sostenibili. Ed entro il 2023 verrà completato lo sviluppo di una metodologia per misurare l’esposizione ai rischi climatici mediante un’analisi di scenario da applicare al port...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli