Italia Markets open in 1 hr 36 mins

Una piattaforma per gli inventori: il progetto di Wise Mind Place

Lme

Bologna, 7 dic. (askanews) - Una rete per offrire agli innovatori strumenti di tutela, riferimento e comunicazione per gestire al meglio la propria idea. Wise Mind Place, la prima piattaforma italiana dedicata agli inventori, ha organizzato a Bologna un social workshop sul project management, nell'ottica proprio di fornire il pieno supporto alla realizzazione di idee innovative.

Jessica Abbuonandi, CEO di Wise Mind Place, ci ha presentato il progetto. "Wise Mind Place - ha spiegato ad askanews - è una piattaforma, un social network online, nato con l'idea di aggregare una community di inventori, scienziati, ricercatori e potenziali partner, acquirenti, aziende che abbiano voglia di investire. In questo ecosistema speriamo entrino presto anche università e centri di ricerca, per essere di supporto all'Open Innovation".

Presso lo Spazio Galileo di Bologna gli inventori hanno incontrato esperti di diritto industriale, comunicazione e consulenza aziendale, lavorando anche in gruppo per simulare strategie di promozione e di sviluppo. Con particolare attenzione al tema della proprietà intellettuale, che oggi nella Ue rappresenta il 40% del PIL e il 31% della forza lavoro.

Ma il workshop è stata anche l'occasione per avvicinarsi a chi oggi, cerca di inventare qualcosa di nuovo, come Cristina Fassiroli, che sta lavorando con Wise Mind Place per un progetto sulle tracce audio. "C'è bisogno non soltanto di avere un'idea brillante - ci ha detto - ma anche di poterla sviluppare sia dal punto di vista della protezione, quindi del diritto d'autore, ma anche come porla sul mercato, trovare gli investitori e tutto quello che può servire per realizzarla".

Fulvio Franciosi, invece, ha sviluppato un progetto legato alla smart mobility, dedicato alle auto nei centri urbani. "La vettura nel momento in cui entra in una città - ci ha spiegato - riconosce per reti dati, GPS o Wifi, che è in un centro abitato, in una zona dove conviene andare più piano. Quindi la vettura si setta in questa modalità; poi se andiamo in tangenziale o in autostrada la centralina si sblocca. Non dimentichiamo che abbiamo ogni anno circa 3mila morti sulle strade, 1500 avvengono in zone urbane, dove il limite di velocità è 50 km/h".

Progetti e ambiti diversi, insomma, ma uniti da una creatività che vuole diventare imprenditoria. "Lavorare con gli inventori - ha concluso Jessica Abboundandi - è veramente bellissimo, è motivante, perché hanno visioni che derivano da esperienze di settori molto diversi, che insieme danno origine all'eccellenza e all'innovazione".

Terreni nei quali Wise Mind Place, che si definisce il primo e-commerce delle idee, prova a dare a sua volta un contributo originale e innovativo.