Italia Markets open in 7 hrs 37 mins

Unicredit, Bce migliora valutazione rischio e requisiti capitale

Voz

Roma, 2 dic. (askanews) - La Bce ha rivisto al ribasso le sue indicazioni sui requisiti di solidità patrimoniale relativi a Unicredit, a seguito dei processi di rafforzamento del bilancio e riduzione dei rischi operati dal gruppo. Ora, secondo quanto riferisce la stessa banca con una nota, il requisito di capitale di Pillar 2 (P2R) è stato ridotto di 25 punti base, portandolo a 175 punti base con cui UniCredit si attesta "ben al di sopra degli specifici requisiti di capitale".

Inoltre, a partire dal primo gennaio UniCredit è tenuta ad avere un ratio Cet1 al 9,84 per cento, un Tier 1 all'11,34 per cento e un Total Capital ratio al 13,34 per cento. Le revisioni giungono "a seguito del rafforzamento e della riduzione dei rischi del proprio bilancio e del successo dell'esecuzione di Transform 2019", spiega la banca. "La Bce ha migliorato la valutazione del rischio di UniCredit rispetto al 2018".

Al 30 settembre 2019, i coefficienti patrimoniali di UniCredit su base consolidata erano ampiamente superiori ai requisiti e pari al 12,60 per cento il Cet 1 ratio, fully loaded, il 14,23 per cento il Tier 1 ratio e il 17,11 per cento il Total Capital ratio.