Italia Markets open in 7 hrs 3 mins

Unicredit: "Dal 2020 tassi negativi su conti oltre i 100mila euro"

webinfo@adnkronos.com

Gli effetti dei tassi negativi della Bce sui depositi bancari non dovrebbero esplicarsi solo sui bilanci delle banche, ma andrebbero estesi anche ai clienti, per i depositi superiori a 100.000 euro. A teorizzarlo qualche giorno fa Jean Pierre Mustier in quanto neopresidente della Ebf, la Federazione europea delle banche. Un'idea, quella del ceo di Unicredit, che sta per concretizzarsi come annunciato in un'intervista alla tv francese Bfm Business. "I tassi negativi verranno trasferiti ai clienti con depositi ben al di sopra di 100mila euro a partire dal 2020", ha dichiarato Mustier sottolineando che "stiamo lavorando per mettere in pratica" queste misure "in modo che siano operative dall'anno prossimo». Ieri a Piazza Affari ha spiccato il rally di UniCredit (+3,98%). Gli operatori stimano infatti che la decisione di scaricare sulla clientela i costi legati ai tassi negativi della Bce, annunciata dalla banca guidata da Mustier, sarà presto seguita anche dagli altri istituti.  

In ogni caso, ha aggiunto il ceo dell'istituto di piazza Gae Aulenti, verranno offerte alla clientela “soluzioni alternative ai depositi come ad esempio investimenti in fondi di mercato monetario senza commissioni e obiettivi di performance in territorio positivo/0+”.