Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.381,35
    -256,37 (-1,13%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,26 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,14 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.519,18
    -179,08 (-0,62%)
     
  • Petrolio

    52,04
    -1,53 (-2,86%)
     
  • BTC-EUR

    30.125,50
    +27,72 (+0,09%)
     
  • CMC Crypto 200

    701,93
    -33,21 (-4,52%)
     
  • Oro

    1.827,70
    -23,70 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,2085
    -0,0071 (-0,58%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    28.573,86
    +77,00 (+0,27%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.599,55
    -41,82 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8887
    +0,0010 (+0,11%)
     
  • EUR/CHF

    1,0759
    -0,0034 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5369
    +0,0008 (+0,05%)
     

UniCredit e Mps forti in Borsa, mercato scommette su fusione

·1 minuto per la lettura

MILANO (Reuters) - UniCredit e Mps in deciso rialzo a Piazza Affari in un mercato che continua a scommettere su una fusione tra di due istituti.

Pur in un quadro piuttosto complesso, alcuni dettagli che stanno emergendo sulle trattative tra il Tesoro, principale azionista dell'istituto senese, e UniCredit sembrano convincere gli investitori sulla concretezza dell'ipotesi.

Alle 16,00 circa UniCredit balza del 7% sui massimi di seduta a 8,03 euro, mentre Mps segna un rialzo del 4,2% circa a 1,14 euro.

"Appare ormai sempre più certo, da quello che si legge, che il dossier Mps sia sul tavolo di UniCredit e la borsa sembra apprezzare", commenta un trader.

UniCredit avrebbe posto condizioni stringenti per accettare il deal che non dovrà impattare sui ratio patrimoniali del gruppo.

Secondo due fonti a conoscenza del dossier, nell'ambito del pacchetto di misure per facilitare un'eventuale acquisizione di Mps da parte di UniCredit, è allo studio una cessione di crediti non-performing per un valore nominale di 14 miliardi dalla seconda banca italiana ad Amco.

(Andrea Mandalà in redazione a Roma Francesca Piscioneri)