Italia Markets closed

Unicredit incontenibile a Piazza Affari: +40% da minimi agosto, top 2019 vicini

Titta Ferraro

Seduta euforica per Unicredit che trova sponda nei conti trimestrali oltre le attese e nella cessione lampo della quota dell'8,4% di Mediobanca per complessivo 785 milioni di euro. Il titolo a metà seduta segna un balzo di oltre il 6% a 12,84 euro. Top intraday a 12,95 euro, a un soffio dai massimi annui toccati il 17 aprile a 12,98 euro. L'Ufficio Studio di FinanzaOnline rimarca come il superamento di quota 12,5 euro proietta il titolo verso un prossimo target in area 13,5 euro.

Dai minimi del 14 agosto il titolo Unicredit segna un balzo del 40%, tra i migliori titoli in assoluto negli ultimi 3 mesi.

Nel terzo trimestre dell'anno gli utili di UniCredit si sono attestati a 1,1 miliardi di euro, uguale all'utile netto rettificato di gruppo, quest'ultimo in rialzo del 25,7%. Battute le attese di consensus che erano ferme a 1,034 mld.

UniCredit ha completato ieri in tarda serata la procedura di accelerated bookbuilding per la cessione a investitori istituzionali di circa 74,5 milioni di azioni ordinarie detenute in Mediobanca, corrispondenti a circa l'8,4 per cento del capitale, al prezzo di 10,53 per azione.