Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.352,46
    +151,02 (+0,68%)
     
  • Dow Jones

    29.910,37
    +37,90 (+0,13%)
     
  • Nasdaq

    12.205,85
    +111,44 (+0,92%)
     
  • Nikkei 225

    26.644,71
    +107,40 (+0,40%)
     
  • Petrolio

    45,53
    -0,18 (-0,39%)
     
  • BTC-EUR

    14.230,92
    +189,33 (+1,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    332,89
    -4,61 (-1,37%)
     
  • Oro

    1.781,90
    -23,60 (-1,31%)
     
  • EUR/USD

    1,1963
    +0,0050 (+0,42%)
     
  • S&P 500

    3.638,35
    +8,70 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    26.894,68
    +75,23 (+0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.527,79
    +16,85 (+0,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8989
    +0,0073 (+0,82%)
     
  • EUR/CHF

    1,0818
    +0,0021 (+0,19%)
     
  • EUR/CAD

    1,5527
    +0,0025 (+0,16%)
     

UniCredit, Mustier: No M&A, priorità è trasformare la banca

Bos
·1 minuto per la lettura

Milano, 5 nov. (askanews) - Nell'orizzonte di UniCredit non ci sono operazioni di Merger and Acquisition. Lo ha ribadito l'Ad del gruppo, Jean Pierre Mustier, nella conference call con le agenzie di stampa sui risultati dei primi 9 mesi dell'esercizio 2020. "Il nostro piano al 2023 è basato sul presupposto 'No M&A'. Trasformare la banca è la nostra prima priorità, non integrarla", ha replicato Mustier in risposta a una domanda circa la possibilità di un'eventuale operazione con Mps. "Vogliamo usare il nostro capitale in eccesso per sostenere l'economia e per remunerare gli azionisti quando il Regolatore darà il via libera a farlo", ha spiegato Mustier. Alle insistenze dei giornalisti circa le voci su un possibile connubio con Mps, Mustier ha affermato: "Noi non confermiamo mai i rumors, il piano non prevede operazioni di M&A".