Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.352,46
    +151,02 (+0,68%)
     
  • Dow Jones

    29.910,37
    +37,90 (+0,13%)
     
  • Nasdaq

    12.205,85
    +111,44 (+0,92%)
     
  • Nikkei 225

    26.644,71
    +107,40 (+0,40%)
     
  • Petrolio

    45,53
    -0,18 (-0,39%)
     
  • BTC-EUR

    14.059,18
    +17,59 (+0,13%)
     
  • CMC Crypto 200

    329,08
    -8,42 (-2,49%)
     
  • Oro

    1.781,90
    -23,60 (-1,31%)
     
  • EUR/USD

    1,1963
    +0,0050 (+0,42%)
     
  • S&P 500

    3.638,35
    +8,70 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    26.894,68
    +75,23 (+0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.527,79
    +16,85 (+0,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8989
    +0,0073 (+0,82%)
     
  • EUR/CHF

    1,0818
    +0,0021 (+0,19%)
     
  • EUR/CAD

    1,5529
    +0,0027 (+0,18%)
     

UniCredit, Mustier: 'progetto subholding rimane ma con Bce e spread basso ora non serve'

Laura Naka Antonelli

Il progetto per la creazione di una subholding in Germania? Rimane, ma per ora non serve. Così il numero uno di UniCredit, l'amministratore delegato Jean Pierre Mustier, nel corso della conference call con cui ha commentato con le agenzie di stampa i risultati di bilancio della banca italiana. "Abbiamo lanciato il progetto subholding per ottimizzare il costo del funding e la liquidità, in ottica Mrel. Nell'attuale contesto macro, grazie ai massicci acquisti della Bce e allo spread basso, non serve realizzare questo progetto. Rimane un progetto ma oggi non è rilevante', ha precisato Mustier.