Italia markets close in 1 hour 35 minutes
  • FTSE MIB

    22.461,45
    +80,10 (+0,36%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,24 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,10 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.242,21
    -276,97 (-0,97%)
     
  • Petrolio

    52,24
    -0,12 (-0,23%)
     
  • BTC-EUR

    30.136,98
    +253,47 (+0,85%)
     
  • CMC Crypto 200

    706,12
    -29,02 (-3,95%)
     
  • Oro

    1.833,40
    +3,50 (+0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,2076
    -0,0009 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    28.862,77
    +288,91 (+1,01%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.597,99
    -1,56 (-0,04%)
     
  • EUR/GBP

    0,8901
    +0,0015 (+0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,0755
    +0,0000 (+0,00%)
     
  • EUR/CAD

    1,5412
    +0,0039 (+0,25%)
     

UniCredit: titolo si scalda su voci di un maggiore contributo di capitale su Mps

Valeria Panigada
·1 minuto per la lettura

UniCredit in evidenza a Piazza Affari. Il titolo della banca di piazza Gae Aulenti scatta tra i migliori titoli del paniere Ftse Mib mostrando un rialzo di oltre 3 punti percentuali in area 7,75 euro. Secondo quanto riportato da diverse fonti di stampa, nelle interlocuzioni in corso con il MEF in merito alla cessione di Banca Mps sarebbe filtrata la richiesta di UniCredit di un contributo, in termini di capitale, superiore rispetto al rafforzamento patrimoniale da 2-2,5 miliardi previsto dal capital plan della banca che dovrà essere inviato alla Bce. In particolare, la richiesta sarebbe di un aumento di capitale da 3,5 miliardi, a cui sommare il contributo legato alla conversione delle imposte anticipate (Deferred Tax Assets, DTA) di Mps (2,5 miliardi). "Secondo i nostri calcoli - aggiungono gli analisti di Equita - un rafforzamento patrimoniale da 2,5 miliardi e la conversione delle DTA di Mps l'operazione sarebbe neutrale dal punto di vista del capitale per UniCredit, per cui la richiesta di un ulteriore miliardo garantirebbe maggiore flessibilità, ma non cambierebbe il razionale dell"operazione". Secondo la sim milanese, un'eventuale accelerazione delle interlocuzioni si potrà verificare dopo la nomina del nuovo board di UniCredit in aprile. Al momento Equita ha un rating Hold su UniCredit e Mps.