Italia Markets closed

Unipol Banca si fonde con Bper Banca, avvenuta l’incorporazione

Fabio Carbone

Da ieri 25 novembre Unipol Banca spa è ufficialmente incorporata in Bper Banca spa per fusione, sparisce così il logo Unipol Banca e anche il sito web, che sarà in tutto e per tutto Bper Banca.

L’atto di fusione per incorporazione era stato stipulato dalle due banche il 15 novembre scorso e iscritto nel Registro delle Imprese il 18 novembre successivo.

Tutti “i rapporti anteriori alla fusione di Unipol Banca proseguono in capo a Bper Banca. Gli effetti contabili e fiscali della fusione decorrono invece dall’1 luglio 2019”. Così si legge nel comunicato stampa diramato da Bper ieri pomeriggio 25 novembre.

Non rientrano nella fusione le filiali di Unipol Banca Sardegna, le quali sono invece state incorporate dal Banco di Sardegna spa; operazione quest’ultima avvenuta “prima dell’efficacia della fusione”.

Andamento del titolo Bper Banca spa (BPE) in Borsa

Appena diffusa la notizia della incorporazione per fusione di Unipol Banca spa, il titolo ha incrementato lievemente il suo valore passando da 4,44 euro delle ore 14:50 di ieri ai 4,5 euro della chiusura. Il titolo ha così chiuso invariato rispetto al giorno precedente.

Perché la fusione?

Il settore bancario è in profonda ristrutturazione, non solo in Italia. Una ristrutturazione iniziata non ieri e che proseguirà ancora, perché è un dato di fatto che le piccole banche da sole non possono reggere e competere.

Neppure le grandi banche resistono in determinate condizioni di forte e veloce cambiamento, lo abbiamo visto con la Deutsche Bank. E anche Unicredit sta rivedendo il suo piano industriale, che sarà svelato il prossimo 3 dicembre durante l’evento di presentazione.

Il settore bancario si digitalizza fortemente e anche si automatizza, un esempio concreto di innovazione è il nuovo sistema JPMorgan basato su blockchain, in fase di test reale negli Usa, destinato alle linee di credito del settore automobilistico.

Le banche saranno sempre più digitali in futuro e con il passaggio definitivo alla moneta elettronica (in Svezia solo l’1% delle operazioni si fa ancora con il denaro contante), gran parte dei servizi erogati dalle filiali perderanno di significato: ad esempio gli ATM.

Cosa cambia per i clienti Unipol Banca

Per i clienti dell’home banking cambia la piattaforma di accesso ai servizi internet, il precedente sistema Unipol è disponibile solo in modalità informativa, ma non sarà possibile effettuare operazioni. Per la piena operatività è necessario richiedere le nnuove credenziali di accesso a Bper, attraverso il sito web.

Identico discorso per i clienti Core banking, dovranno chiedere le nuove credenziali per accedere e ottenere la piena operatività del nuovo conto.

Occhio all’IBAN, che cambia necessariamente per adeguare ABI e CAB alla nuova banca, questo porterà alla sostituzione del vecchio IBAN. Per questo motivo bisognerà fornire il nuovo IBAN a fornitori, clienti, gestori di utenze domestiche. Tuttavia Bper l’ascerà attiva l’associazione del vecchio IBAN con quello nuovo da loro assegnato, ciò vuol dire che non ci sarà nessuna interruzione, i clienti ex Unipol Banca continueranno a ricevere lo stipendio, la pensione e a pagare regolarmente le utenze domestiche.

Per tutte le informazioni gli ex clienti Unipol Banca possono rivolgersi alla propria filiale o all’assistenza clienti telefonica Bper Banca.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: