Italia Markets close in 8 hrs 30 mins

UnipolSai e Italia Nostra insieme per rinascita Bagni di Petriolo

Glv

Roma, 22 giu. (askanews) - Al via il progetto di restauro dei Bagni di Petriolo, voluto da UnipolSai con il sostegno di Italia Nostra. Lo comunica la compagnia assicurativa del gruppo Unipol, che investirà quattro milioni nell'area di proprietà. Le terme risalgono al 1300 e sono nel comune di Monticiano, all'interno della riserva naturale del Merse, tra Siena e Grosseto.

Il progetto, approvato dalla Soprintendenza di Siena e coordinato da Italia Nostra, riguarderà il restauro delle tre torri, la porta, la cinta muraria del Quattrocento, la locanda, le vasche termali, la chiesetta e l'area boschiva circostante. Gli interventi dureranno tre anni e il primo lotto (locanda, torre nord, mura est e parte mura nord) sarà pronto in 14 mesi.

"L'area di proprietà di UnipolSai - ha detto il presidente di Unipol, Pierluigi Stefanini - poteva essere gestita con il minor dispendio di energie e risorse possibili, o si poteva scegliere di essere protagonisti di uno straordinario percorso di riqualificazione partecipata di un bene comune. Si è scelto di procedere in questo modo, adottando un approccio strategico di creazione di valore condiviso. Abbiamo scelto di misurarne anche l'impatto atteso e ci aspettiamo uno Sroi, ovvero un ritorno sociale sull'investimento, di gran lunga superiore a due: questo vuol dire che, per ogni euro che investiremo, ne determineremo più di due di impatto sul territorio".

"Quando la vegetazione - ha aggiunto il presidente di Italia Nostra, Oreste Rutigliano - stava per inghiottire il sito dell'antica Petriolo e divorarne perfino il ricordo, abbiamo iniziato a cercare un modo per salvaguardare e recuperare questo luogo sempre molto amato e frequentato dai turisti. Con questo intervento vengono restituite alla collettività, nel pieno rispetto della storicità dei luoghi, le imponenti vestigia edificate tra il 1200 e il 1400 per ospitare papi, granduchi e capitani di ventura".