Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.766,09
    +280,08 (+1,14%)
     
  • Dow Jones

    34.382,13
    +360,68 (+1,06%)
     
  • Nasdaq

    13.429,98
    +304,99 (+2,32%)
     
  • Nikkei 225

    28.084,47
    +636,46 (+2,32%)
     
  • Petrolio

    65,51
    +1,69 (+2,65%)
     
  • BTC-EUR

    38.569,96
    -2.848,04 (-6,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,33
    +39,77 (+2,93%)
     
  • Oro

    1.844,00
    +20,00 (+1,10%)
     
  • EUR/USD

    1,2146
    +0,0062 (+0,51%)
     
  • S&P 500

    4.173,85
    +61,35 (+1,49%)
     
  • HANG SENG

    28.027,57
    +308,90 (+1,11%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.017,44
    +64,99 (+1,64%)
     
  • EUR/GBP

    0,8610
    +0,0014 (+0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0943
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4697
    +0,0005 (+0,04%)
     

Uno in attesa e 2-3 in cantiere: gli altri vaccini anti-Covid per l'Italia

Silvia Renda
·Collaboratrice Social News
·1 minuto per la lettura
(Photo: JOEL SAGET via AFP via Getty Images)
(Photo: JOEL SAGET via AFP via Getty Images)

Dopo Pfizer, Moderna e AstraZeneca, ora avanti i prossimi. Sono tre i vaccini attualmente in uso in Italia, ma presto altri potrebbero aggiungersi alla lista. Johnson & Johnson è già lì in attesa dopo aver ricevuto l’autorizzazione dell’Ema. L’azienda ha fatto sapere che ritarderà il lancio in commercio del suo preparato in Europa, “in un’ottica di trasparenza e in attesa delle valutazioni delle autorità sanitarie Ue”. La scelta arriva dopo che le autorità sanitarie Usa hanno sospeso almeno per qualche giorno l’utilizzo del prodotto della Janssen a seguito di pochi casi di reazione grave, tra cui uno mortale. Le prime 184 mila dosi per l’Italia del vaccino ‘one shot’, sono arrivate ieri all’aeroporto militare di Pratica di Mare. Lì per ora rimarranno, in attesa che la situazione si definisca.

Altri tre sono i vaccini al vaglio dell’Agenzia europea del farmaco. “Al momento abbiamo tre vaccini in rolling review” ha dichiarato Armando Genazzani, membro del Committee for Medicinal Products for Human Use dell’Agenzia Europea dei Medicinali (Ema), intervenendo a “Buongiorno”, su Sky TG24, “Sputnik Curevac e NovaVax, e tutti e tre ci auguriamo arrivino quanto prima. Finché non sono stati sottomessi tutti i dati non possiamo fare previsioni su quando potremo avere un’opinione”. Naturalmente, ha aggiunto, “più vaccini abbiamo e meglio è, perché ci sarà più concorrenza e potremo fare scelte su quelli che preferiamo, ma al momento farei affidamento su questi quattro che abbiamo”. La velocità dell’immunizzazione, per Genazzani, dipende tuttavia “più dal numero di dosi che arrivano che non dal numero di vaccini approvati”

CUREVAC

CVnCoV e il candidato vaccino di CureVac, un’azienda di biofarmac...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.