Italia Markets closed

Usa: +145.000 posti lavoro a dicembre, disoccupazione al 3,5% -2-

A24/Pca

New York, 10 gen. (askanews) - I salari orari - attentamente monitorati perché indicano l'assenza o meno di pressioni inflative - sono aumentati rispetto al mese precedente di 0,03 dollari, lo 0,1%, a 28,32 dollari; le previsioni erano per un +0,3%. Su base annuale sono saliti del 2,9%, il dato peggiore dal luglio 2018, in calo dal 3,1% del mese precedente; le stime erano per un +3,1%. Il dato di novembre è stato rivisto da +266.000 a +256.000 unità, mentre quello di ottobre è stato leggermente ritoccato da +156.000 a +152.000.

La durata della settimana media di lavoro è rimasta invariata a 34,3 ore. Il dato sulla partecipazione alla forza lavoro è rimasto invariato al 63,2%. A livello settoriale, il manifatturiero ha perso 12.000 posti di lavoro, mentre il miglior rialzo lo ha registrato il retail con +41.000 posti di lavoro.

Per il nono anno consecutivo, negli Stati Uniti sono stati creati più di 2 milioni di posti di lavoro, per l'esattezza 2,1 milioni, pari a una media mensile di 176.000; si tratta del passo più lento dal 2011. Il 2018 si era chiuso con 2,7 milioni di nuove posizioni.