Italia markets close in 4 hours 7 minutes
  • FTSE MIB

    19.507,19
    +132,98 (+0,69%)
     
  • Dow Jones

    28.195,42
    -410,89 (-1,44%)
     
  • Nasdaq

    11.478,88
    -192,67 (-1,65%)
     
  • Nikkei 225

    23.567,04
    -104,09 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    40,96
    +0,13 (+0,32%)
     
  • BTC-EUR

    10.074,03
    +678,56 (+7,22%)
     
  • CMC Crypto 200

    240,68
    +7,01 (+3,00%)
     
  • Oro

    1.908,10
    -3,60 (-0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,1816
    +0,0043 (+0,37%)
     
  • S&P 500

    3.426,92
    -56,89 (-1,63%)
     
  • HANG SENG

    24.569,54
    +27,28 (+0,11%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.246,42
    +3,91 (+0,12%)
     
  • EUR/GBP

    0,9118
    +0,0028 (+0,31%)
     
  • EUR/CHF

    1,0720
    +0,0007 (+0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,5564
    +0,0047 (+0,31%)
     

Usa, +661.000 posti lavoro settore privato ad agosto, sotto stime

AAA/Mal
·1 minuto per la lettura

New York, 2 ott. (askanews) - L'occupazione nel settore privato statunitense è aumentata a settembre, ma molto meno delle attese degli analisti. Secondo il rapporto mensile redatto da Macroeconomics Advisers e dall'agenzia che si occupa di preparare le buste paga, Automatic Data Processing, il mese scorso sono stati creati 661.000 posti di lavoro rispetto ad agosto, mentre le stime erano per un rialzo di 800.000 unità. Il dato di agosto è stato rivisto da 1,371 milioni a 1,489 milioni, quello di luglio a 1,761 milioni. A settembre, l'occupazione nel settore privato è aumentata di 877.000 unità, quella nel settore federale è diminuita di 216.000 unità. La disoccupazione è scesa dall'8,4% al 7,9%, contro attese per un 8,2%. I salari orari medi sono aumentati dello 0,07%, o 0,02 dollari, a 29,47 dollari; rispetto a un anno prima, sono aumentati del 4,65%, contro attese per un 4,8%. Il mercato del lavoro ha ora recuperato 11,4 milioni dei 22 milioni di posti di lavoro persi a marzo ed aprile all'inizio della pandemia, ha detto venerdì il Dipartimento del Lavoro. La disoccupazione è ora in linea con le precedenti recessioni e rimane ben al di sopra dei livelli visti prima della pandemia. Il tasso di disoccupazione si era attestato al 3,5% a febbraio, un minimo di mezzo secolo, appena prima della crisi del coronavirus. Grandi guadagni sul personale si sono verificati nei settori del tempo libero e dell'ospitalità, del commercio al dettaglio e dell'assistenza sanitaria, alcuni dei più colpiti all'inizio della pandemia. I posti di lavoro del governo diminuiti a settembre, sono avvenuti principalmente nelle scuole pubbliche.