Usa, al via nuovo stimolo Fed: da gennaio acquista 45 mld bond al mese

Washington (Usa), 12 dic. (LaPresse/AP) - La Federal Reserve acquisterà 45 miliardi di dollari di bond al mese da gennaio per sostenere una strategia aggressiva che mantenga i tassi di interesse a lungo termine al livello più basso possibile. I nuovi acquisti estenderanno il portafoglio di investimenti della Banca centrale statunitense fino a 3.000 miliardi di dollari. La Fed ha inoltre comunicato che manterrà i tassi di interesse chiave tra 0-0,25% fino a quando la disoccupazione sarà superiore al 6,5%. La Banca centrale ha spiegato che le misure daranno sostegno alla crescita che ha un ritmo modesto. La decisione del nuovo programma di quantitative easing è stata presa dal Fomc con undici voti favorevoli e uno contrario. La Fed ha fatto sapere che le variazioni future dei tassi di interesse saranno collegate al livello della disoccupazione almeno fino a quando l'inflazione rimarrà sotto il 2,5%. Prima della riunione odierna, il Fomc aveva dichiarato che il costo del denaro sarebbe rimasto a un livello eccezionalmente basso fino a metà 2015. Attualmente il portafoglio della Fed vale 2.900 miliardi di dollari, tre volte più grande di quanto fosse prima della crisi finanziaria del 2008. Il programma 'twist', che viene rimpiazzato, non amplia il portafoglio di investimento, ma rimescola soltanto i tipi di bond in possesso. Tuttavia la Fed ha esaurito i titoli a breve termine da vendere per ricomprare obbligazioni a lunga scadenza. Per questo, per a tenere lo stesso ritmo di acquisti su titoli del Tesoro a lungo termine, mantenendone bassi i rendimenti, la Banca centrale statunitense deve spendere di più e aumentare il proprio portafoglio.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito