Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.565,41
    -317,06 (-1,18%)
     
  • Dow Jones

    34.121,79
    -38,99 (-0,11%)
     
  • Nasdaq

    13.431,54
    +78,75 (+0,59%)
     
  • Nikkei 225

    26.717,34
    +547,04 (+2,09%)
     
  • Petrolio

    86,65
    +0,04 (+0,05%)
     
  • BTC-EUR

    33.112,24
    +355,71 (+1,09%)
     
  • CMC Crypto 200

    840,00
    -2,46 (-0,29%)
     
  • Oro

    1.785,20
    -9,80 (-0,55%)
     
  • EUR/USD

    1,1150
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.340,92
    +14,41 (+0,33%)
     
  • HANG SENG

    23.550,08
    -256,92 (-1,08%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.136,91
    -48,06 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8332
    +0,0004 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,0380
    +0,0006 (+0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4257
    +0,0069 (+0,48%)
     

Usa, falsa partenza campagna vaccinazione bambini malgrado abbondanti scorte

·1 minuto per la lettura
Bambini in fila per ricevere il vaccino Pfizer-BioNTech contro il coronavirus a Lansdale

(Reuters) - Gli Stati Uniti hanno distribuito milioni di dosi di vaccini contro il Covid-19 per i bambini tra 5 e 11 anni, ma la richiesta di inoculazione è stata bassa, secondo quanto affermato da diversi funzionari di salute pubblica e medici.

Dei 28 milioni di bambini idonei negli Stati Uniti in quella fascia di età, circa 5 milioni hanno ricevuto almeno una dose, secondo i dati federali, colmando in gran parte la domanda iniziale dei genitori che erano in attesa di poter vaccinare i propri figli.

Al ritmo attuale, meno della metà dei bambini statunitensi tra i 5 e gli 11 anni sarà vaccinata nei prossimi mesi, secondo quando riferito a Reuters da alcuni funzionari statali. Alcuni stati, come il Mississipi, hanno detto che ci sono migliaia di dosi di vaccino inutilizzate.

"Temiamo che la domanda non crescerà allo stesso ritmo e nella stessa proporzione che abbiamo visto per la popolazione adulta", ha detto Karyl Rattay, a capo della divisione di sanità pubblica del Delaware.

Una dose minore del vaccino Pfizer/BioNTech per i bambini tra i 5 e gli 11 anni ha ricevuto l'autorizzazione negli Usa lo scorso mese, con i primi vaccini che sono stati somministrati il 3 novembre.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli