Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    41.425,33
    +247,30 (+0,60%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,51 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1085
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5068
    -0,0094 (-0,62%)
     

Usa: indice prezzi produzione balza a ritmo record dal 2009, torna paura reflazione. Buy sul dollaro

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

L'indice dei prezzi alla produzione degli Stati Uniti alimenta la paura della reflazione, ben presente a Wall Street da qualche seduta. Nel mese di gennaio, il dato è balzato infatti dell'1,3%, riportando il rialzo più forte dal 2009. Il rialzo si spiega con i costi più elevati dei servizi e dei beni energetici. I timori sul brusco ritorno dell'inflazione negli Usa portano il dollaro a rafforzarsi. Il rapporto euro-dollaro cede lo 0,44% a $1,2039, rimanendo per ora saldamente al di sopra della soglia di $1,20, che non ha bucato al ribasso dal 4 febbraio scorso.