Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.102,28
    +264,12 (+0,76%)
     
  • Nasdaq

    14.746,03
    +64,96 (+0,44%)
     
  • Nikkei 225

    27.641,83
    -139,19 (-0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1869
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • BTC-EUR

    32.272,83
    -1.156,29 (-3,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    934,91
    -8,53 (-0,90%)
     
  • HANG SENG

    26.194,82
    -40,98 (-0,16%)
     
  • S&P 500

    4.420,49
    +33,33 (+0,76%)
     

Usa, lavoratori neri in aumento a giugno, ma permane divario con bianchi

·2 minuto per la lettura
Bandiera degli Stati Uniti a Orlando,

(Reuters) - Il numero di persone nere con un impiego o alla ricerca di un impiego negli Stati Uniti è aumentato a giugno, come mostra il report pubblicato dal dipartimento del Lavoro, sviluppo positivo per un gruppo colpito duramente dalla perdita occupazionale legata alla pandemia.

Tuttavia anche il tasso di disoccupazione è aumentato, segnale che molte delle persone che hanno iniziato a cercare lavoro non ne hanno ancora trovato uno.

Il tasso di partecipazione della forza lavoro per i neri è aumentato al 61,6% a giugno dal 60,9% di maggio con più soggetti con un impiego o in cerca di un impiego.

Anche la percentuale dei lavoratori neri che sono stati assunti a giugno è salita al 55,9% dal 55,4% di maggio. Al contrario, la partecipazione della forza lavoro per i bianchi è scesa leggermente al 61,3% dal 61,4% e la percentuale di lavoratori bianchi attualmente occupati è scivolata lievemente al 58,1% dal 58,3%.

La più rapida ripresa della partecipazione per i lavoratori neri suggerisce che i sussidi di disoccupazione non li farebbero desistere dal ricercare un lavoro, ha scritto su Twitter William Spriggs, professore di economia presso l'Università di Howard e chief economist del sindacato AFL-CIO.

Il tasso di disoccupazione per i lavoratori neri è salito leggermente al 9,2% dal 9,1% di maggio, riflettendo un aumento simile nel tasso di disoccupazione complessivo, che è salito al 5,9% di giugno dal 5,8%.

Il divario tra il tasso di disoccupazione per i neri e quello per i bianchi resta invariato a 4 punti percentuali. Si tratta di un calo rispetto al 5% registrato durante il picco della pandemia, ma è comunque il doppio rispetto all'agosto 2019, quando si era ridotto ai minimi record di 1,8 punti percentuali.

Il tasso di disoccupazione per lavoratori neri e ispanici resta di 3 punti percentuali al di sopra dei livelli pre-pandemia, mentre il tasso di disoccupazione complessivo per i lavoratori bianchi è aumentato del 2% rispetto a febbraio 2020.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli