Italia markets open in 4 hours 55 minutes
  • Dow Jones

    30.046,24
    +454,97 (+1,54%)
     
  • Nasdaq

    12.036,79
    +156,15 (+1,31%)
     
  • Nikkei 225

    26.581,98
    +416,39 (+1,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1908
    +0,0011 (+0,10%)
     
  • BTC-EUR

    15.900,97
    -126,00 (-0,79%)
     
  • CMC Crypto 200

    374,98
    +5,22 (+1,41%)
     
  • HANG SENG

    26.876,13
    +287,93 (+1,08%)
     
  • S&P 500

    3.635,41
    +57,82 (+1,62%)
     

Usa, Mnuchin chiede interrompere prestiti a imprese, reazioni Fed

AAA/Mal
·1 minuto per la lettura

New York, 20 nov. (askanews) - Il segretario al Tesoro Steven Mnuchin giovedì ha scrito al presidente della Federal Reserve Jerome H. Powell, dicendo che non estenderà la maggior parte dei programmi di prestito di emergenza eseguiti in tandem con la banca centrale. Nella lettera, Mnuchin non solo ha detto che molti dei programmi sarebbero terminati alla fine dell'anno, ma ha anche chiesto indietro i 455 miliardi non spesi nell'ambito del primo stimolo economico, il Cares Act, in modo che il Congresso possa decidere unamigliore allocazione. La banca centrale, in una rara risposta pubblica, ha immediatamente criticato la decsione, citando la fragile ripresa economica dovuta all'incremento dei casi di contagio da Covid."La Federal Reserve preferirebbe che l'insieme di strutture di emergenza istituite durante la pandemia di coronavirus continuasse a svolgere il suo importante ruolo di sostegno per la nostra economia ancora tesa e vulnerabile", ha affermato la banca centrale. Il Tesoro e la Fed hanno stabilito congiuntamente una serie di programmi di emergenza nei primi giorni della pandemia - e anche se a volte si sono scontrati su come i programmi dovrebbero essere strutturati e su quanto possano essere efficaci, nel caso della riallocazione dei fondi, la decisione va concordata.