Italia Markets open in 1 hr 50 mins

Usa, Mnuchin torna indietro su polemica Fed: un fraintendimento

AAA-Mal/Glv
·1 minuto per la lettura

New York, 20 nov. (askanews) - Il segretario Usa al Tesoro, Steven Mnuchin, ha sottolineato che la decisione del suo dipartimento di non estendere i finanziamenti a diversi programmi di prestito della Fed è stata "una cosa molto semplice" e coerente con la legge. Se i programmi saranno necessari in futuro, ha assicurato, ci sono molti soldi in giro per finanziarli. "Questa non è una questione politica", ha detto Mnuchin in risposta al disaccordo della Fed con la decisione e ha spiegato che sui programmi di prestito "stiamo seguendo l'intento del Congresso". Intervistato dalla Cnbc, il segretario al Tesoro ha cercato di minimizzare la decisione del suo dipartimento di staccare la spina a diversi programmi di prestito e liquidità di mercato della Federal Reserve, che avevano causato una rara risposta pubblica di disaccordo della banca centrale. Mnuchin ha evidenziato che c'è una potenza di fuoco fino a 800 miliardi di dollari che può essere impiegata se necessario attraverso il Fondo di stabilizzazione del cambio. Tuttavia, ha aggiunto, "non abbiamo bisogno di acquistare più obbligazioni societarie. Le persone possono prendere in prestito molti soldi nei mercati".