Italia markets close in 5 hours 48 minutes
  • FTSE MIB

    21.398,99
    +44,34 (+0,21%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,86 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,14 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    26.153,81
    +218,19 (+0,84%)
     
  • Petrolio

    107,77
    -0,66 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    18.405,51
    +106,07 (+0,58%)
     
  • CMC Crypto 200

    415,21
    -4,93 (-1,17%)
     
  • Oro

    1.808,70
    +7,20 (+0,40%)
     
  • EUR/USD

    1,0455
    +0,0028 (+0,27%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.830,35
    -29,44 (-0,13%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.465,15
    +16,84 (+0,49%)
     
  • EUR/GBP

    0,8617
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,0026
    +0,0023 (+0,23%)
     
  • EUR/CAD

    1,3423
    -0,0011 (-0,08%)
     

Usa, spesa per consumi in forte rialzo ad aprile, rallenta inflazione

Diverse banconote da 100 dollari statunitensi

WASHINGTON (Reuters) - La spesa per consumi negli Stati Uniti è aumentata più del previsto ad aprile, grazie all'incremento degli acquisti di beni e servizi da parte delle famiglie, mentre l'aumento dell'inflazione è rallentato, il che potrebbe sostenere la crescita economica nel secondo trimestre.

Le prospettive a breve termine dell'economia hanno registrato un ulteriore miglioramento come evidenziato da altri dati diffusi dal dipartimento del Commercio, che hanno mostrato una forte riduzione del deficit commerciale il mese scorso. Un deficit commerciale record ha causato una contrazione della produzione nel primo trimestre.

La spesa per consumi, che rappresenta oltre due terzi dell'attività economica degli Stati Uniti, è aumentata dello 0,9% il mese scorso. I dati di marzo sono stati rivisti al rialzo all'1,4% rispetto all'1,1% precedentemente riportato.

I consumatori hanno acquistato più veicoli a motore nuovi, articoli di abbigliamento, beni ricreativi, arredi e oggetti per la casa. La domanda di beni rimane forte, ma anche la spesa per i servizi sta aumentando. I consumatori hanno inoltre mangiato fuori casa, viaggiato e aumentato le spese per l'alloggio e le utenze.

Gli economisti intervistati da Reuters avevano previsto un aumento della spesa per consumi dello 0,7%. La spesa è sostenuta da un massiccio risparmio e da forti aumenti salariali, con le aziende che si affannano a trovare lavoratori dopo il record di 11,5 milioni di posti di lavoro liberi a fine marzo.

Sebbene l'inflazione abbia continuato a salire in aprile, non è stata della stessa entità degli ultimi mesi. L'indice dei prezzi delle spese per consumi personali (Pce) è aumentato dello 0,2%, il rialzo più basso del novembre 2020, dopo aver registrato un aumento dello 0,9% a marzo.

Nei 12 mesi ad aprile, l'indice dei prezzi Pce è salito del 6,3% dopo il balzo precedente del 6,6%.

Escludendo le componenti volatili di cibo ed energia, l'indice dei prezzi Pce ha guadagnato lo 0,3%, segnando lo stesso rialzo per tre mesi consecutivi. Il cosiddetto indice 'core' dei prezzi Pce è aumentato del 4,9% su base annua ad aprile, il guadagno più basso dallo scorso dicembre, dopo un aumento del 5,2% a marzo.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli