Usa, Tesoro annuncia misure per non sfondare tetto debito il 31/12

Washington (Usa), 26 dic. (LaPresse/AP) - Il Tesoro statunitense ha annunciato misure straordinarie per evitare di colpire il tetto legale del debito pubblico di 16.400 miliardi di dollari il prossimo 31 dicembre. Ad indicare la data e l'iniziativa è stato il segretario al Tesoro, Timothy Geithner, che ha inviato una lettera ai leader del Congresso spiegando che con misure di contabilità il dipartimento renderà possibile posticipare comunque la scadenza di circa due mesi. Secondo le stime indicate da Geithner si potranno risparmiare circa 200 miliardi di dollari di spese, che equivalgono esattamente alla cifra generalmente presa in prestito dal governo Usa in 60 giorni. Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha tentato di includere l'aumento al tetto di indebitamento nei colloqui con il partito repubblicano sul fiscal cliff. Nelle scorse settimane anche il presidente della Fed, Ben Bernanke, aveva avvisato che un ritocco al rialzo del limite sarebbe stato necessario per evitare il default. Secondo Gheithner è difficile dire se e quando ci sarà un accordo tra democratici e repubblicani su questo punto. Il tetto al debito è il limite massimo di debito che il governo può accumulare, prendendo in prestito denaro da investitori mediante l'emissione di titoli del Tesoro, o prendendo in prestito dai propri conti, soprattutto dalle entrate previdenziali.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito