Italia markets close in 8 hours 19 minutes
  • FTSE MIB

    25.968,84
    -112,26 (-0,43%)
     
  • Dow Jones

    34.798,00
    +33,20 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.047,70
    -4,50 (-0,03%)
     
  • Nikkei 225

    30.240,06
    -8,75 (-0,03%)
     
  • Petrolio

    74,93
    +0,95 (+1,28%)
     
  • BTC-EUR

    37.465,08
    +1.285,99 (+3,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.093,05
    -10,01 (-0,91%)
     
  • Oro

    1.758,60
    +6,90 (+0,39%)
     
  • EUR/USD

    1,1710
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.455,48
    +6,50 (+0,15%)
     
  • HANG SENG

    24.215,39
    +23,23 (+0,10%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.158,51
    -36,41 (-0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8561
    -0,0011 (-0,12%)
     
  • EUR/CHF

    1,0854
    +0,0021 (+0,19%)
     
  • EUR/CAD

    1,4775
    -0,0052 (-0,35%)
     

Usa, vendite al dettaglio calano a luglio su minori acquisti auto

·1 minuto per la lettura
Bandiera degli Stati Uniti a Orlando,

WASHINGTON (Reuters) - Negli Usa le vendite al dettaglio sono scese più del previsto a luglio sulla scia dalla carenza di chip che ha penalizzato le vendite di auto e di altri beni anche se la spesa per i servizi può mantenere l'economia su un percorso di forte crescita nel terzo trimestre.

Le vendite al dettaglio hanno registrato una flessione dell'1,1% il mese scorso ma il dato di giugno è stato rivisto al rialzo a +0,7% dal +0,6% precedentemente ipotizzato. Gli economisti interpellati da Reuters avevano previsto un calo dello 0,3%.

La produzione di veicoli è stata penalizzata dalla carenza di chip a livello globale. La mancanza di questi componenti si è riverberata anche sulla disponiblità di alcuni elettrodomestici come microonde e frigoriferi.

"Anche se la domanda rimane forte, le vendite di veicoli a motore hanno continuato a diminuire negli ultimi mesi perché la carenza di chip ha reso difficile per i consumatori trovare i veicoli desiderati, indipendentemente dal prezzo", ha detto Sam Bullard, un economista di Wells Fargo a Charlotte, North Carolina.

Al netto di automobili, benzina, materiali per l'edilizia e servizi alimentari, il mese scorso le vendite al dettaglio sono scese dell'1,0% dopo il dato di giugno rivisto anch'esso al rialzo a 1,4%.

Questo dato, le cosiddette vendite al dettaglio 'core', corriponde maggiormente alla componente della spesa per i consumi del Pil.

(Sara Rossi, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli